L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

La circonferenza cranica dei bambini

Nome: Adele
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Pontedera
Area tematica: Altro
Domanda: Salve, la mia bimba ha fatto la visita di controllo, peso e altezza vanno bene ma la circonferenza cranica è rimasta invariata da settembre scorso. Il pediatra mi ha detto di stare tranquilla perché comunque è una bambina che capisce le cose, parla, è curiosa, fa un sacco di domande. Ma ci sono momenti che fa la stessa azione di gioco con le stesse parole per diversi minuti oppure prende il lenzuolino che usa per addormentarsi e farci la nanna e se lo picchietta sul viso anche quando non è il momento di dormire. Le sue attuali misure sono 89.5 cm di altezza, 12.3 kg e la circonferenza cranica è 48 cm che, come detto in precedenza è rimasta invariato da settembre. Devo stare tranquilla come mi ha detto il pediatra o mi devo preoccupare? Grazie in anticipo per un'eventuale risposta.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Sara, la misurazione della circonferenza cranica rappresenta uno dei parametri che durante l’accrescimento di un bambino vengono verificati a tutti i bilanci di salute. Questo perché, soprattutto prima che vi sia una saldatura delle ossa craniche, il che avviene intorno ai 2 anni, si controlla che ci sia una crescita adeguata anche del cranio per dare il giusto spazio al suo contenuto. Il pediatra si rifà a delle curve di crescita che, come per l’altezza ed il peso, ci danno indicazioni sullo sviluppo dei neonati prima e dei bambini dopo. È necessario ripetere a distanza di qualche mese la misurazione della circonferenza cranica di Adele per essere sicuri dei valori osservati, che peraltro al momento attuale mi sembrano nella norma.

Riguardo invece ai movimenti stereotipati e ripetitivi che riferisce non mi sembra dipendano dalle dimensioni del cranio che come è facile intuire possono variare molto da soggetto a soggetto. Nel caso continuassero, d’accordo con il suo pediatra, potrebbe pensare ad una visita neuropsichiatrica infantile per dirimere ogni dubbio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio