L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

La colazione dei bambini: chi ben comincia è a metà dell’opera

Nome:
Età del bambino: 8 anni
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Sono mamma di un bambino di 8 anni che da circa 6 mesi non fa più colazione dicendomi di non aver fame. Se non fosse per quello che leggo in giro io non sarei preoccupata, perché in famiglia anche noi genitori non facciamo colazione.
La colazione dei bambini: chi ben comincia è a metà dell’opera

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

La colazione è il primo pasto della giornata, e arriva dopo un digiuno di almeno 12 ore (dalle ore 20,00 della cena alle 7,00 circa); tale digiuno diventa ancora maggiore se saltandola si giunge alla merenda scolastica alle ore 11,00 circa. Poiché “chi ben comincia è a metà dell’opera” non solo è opportuno, ma decisamente necessario fare una buona colazione, che dovrebbe apportare il 10-15% delle calorie giornaliere totali e fornire energia sia da zuccheri semplici (che danno energia di pronto utilizzo) che da amidi (per energia a più lunga durata). Una buona prima colazione all’italiana dovrebbe comprendere del latte o dello yogurt parzialmente scremato (fondamentali anche per l’alto contenuto di calcio) e cereali e derivati (cornflakes, riso soffiato, muesli, pane, fette biscottate, biscotti ecc). In questo modo una buona colazione fornisce sia l’energia necessaria a svolgere le numerose attività mattutine come alzarsi, vestirsi, andare a scuola, ma condiziona anche positivamente e in modo significativo la resa scolastica, ed è inoltre in grado di regolare l’assunzione di cibo perfino nei pasti successivi. È per questo che bisogna considerarla un vero pasto, al pari di pranzo e cena. Per le stesse ragioni, sarebbe utile ed educativo che fosse condiviso, se non è possibile da tutti almeno da alcuni componenti della famiglia, in modo da abituare anche i più piccoli a consumarlo. Altra nemica della colazione è la fretta, presente al mattino un po’ in tutte le famiglie, dunque abituiamoci a preparare il necessario per la colazione la sera prima di andare a dormire, ed a svegliarci 5-10 minuti prima (non ne servono di più!) così da avere il tempo di consumare questo pasto che è tanto importante per l’economia dell’intera giornata.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio