L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

La crescita di ogni figlio è a sé

Nome: Azzurra
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Calabritto
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Salve, sono la mamma di una bimba di 4 mesi, allattata esclusivamente al seno. È nata con parto cesareo a 39 settimane con un peso di 3,550 kg per 51 cm. Adesso pesa 5,500 kg ed è lunga 65 cm. L'accrescimento è avvenuto più o meno regolarmente per i primi 2 mesi poi è calato. Dai due mesi in poi ha preso più o meno 50/100 gr a settimana. Ha fatto analisi delle urine e urinocoltura, risultate negative e analisi del sangue ritenute dal suo pediatra normali. Non ha alcun segno di intolleranza al latte, la pelle è perfettamente liscia. La bambina non mostra alcun tipo di problema, non piange se non quando ha fame o ha bisogno di coccole o di essere cambiata, dorme di notte e anche lo sviluppo psicomotorio è nella norma. Ho effettuato un paio di giorni la doppia pesata e ha assunto nelle 24 ore 840 gr di latte in 8 poppate, la allatto a richiesta. Mi chiedevo se il suo scarso accrescimento è problematico o può essere genetico, dato che sia io che il suo papà eravamo piuttosto magrolini da neonati. Ho anche un altro figlio di 3 anni cresciuto con latte artificiale che ha sempre avuto un accrescimento nella norma. La gravidanza di questa bambina è stata piuttosto problematica all'inizio perché era stata sospettata una gravidanza extrauterina quando ero a 5 settimane di gestazione e ho subito un intervento in laparoscopia con anestesia totale, il giorno dopo l'intervento è apparsa la gravidanza in utero. Poi la gravidanza è proseguita normalmente, ho fatto amniocentesi molecolare e ecografia morfologica che non hanno evidenziato problemi. In sostanza devo preoccuparmi?
mordenti_s

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Katia, mi sembra che abbia portato avanti con il suo pediatra tutti gli approfondimenti possibili e per di più la doppia pesata ci fornisce l’evidenza che Azzurra assume una abbondante quantità di latte e per di più con la corretta modalità a richiesta. In considerazione di tutto ciò penso che possa stare ragionevolmente tranquilla e che la bambina stia rientrando nella sua curva costituzionale. Il confronto con il fratellino peraltro è relativamente utile sia perché ogni bambino è a sé, anche quando consanguineo, sia per la modalità di allattamento artificiale che facilita un più rapido aumento di peso. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMAZIONE SULLA PRIVACY

campo obbligatorio