L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

La giusta alimentazione a 7 anni

Nome: Giulia
Età del bambino: 7 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Come bisogna nutrirsi?
La giusta alimentazione a 7 anni

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Fa piacere sapere che una bimba così piccola dia importanza all’alimentazione (chi ben comincia è a metà dell’opera!). L’argomento è molto ampio ma darò alcuni consigli che ritengo fondamentali. A tutte le età, per nutrirsi in modo giusto bisogna rispettare 3 principi fondamentali: varietà, equilibrio e moderazione. Dunque per poter prendere dal cibo tutto ciò che ci serve per crescere e vivere in salute bisogna mangiare un po’ di tutto (equilibrio), nelle giuste quantità (e questa è la moderazione: nessun cibo fa male in assoluto se se ne consuma quanto ci serve), e variare i cibi che si mangiano. Nella nostra giornata devono essere sempre presenti almeno 4 porzioni di frutta e 2-3 porzioni di verdure, meglio se provenienti da coltivazione biologica e di stagione e meglio se prodotte in zone vicine al luogo nel quale mamma le compra (più fresche sono le verdure e la frutta, maggiore è il loro contenuto di vitamine che fanno tanto bene). Bisogna anche consumare 1-2 porzioni di latte o yogurt e mangiare le giuste quantità di grassi che fanno bene come l’olio extravergine di oliva, diminuendo invece i grassi che fanno meno bene (come burro, strutto, panna, ecc.). Durante la settimana è bene mangiare spesso del pesce che in Italia è facile da trovare ma si consuma veramente poco, e diminuire invece la quantità di carne che, al contrario del pesce, tutti consumiamo troppo. Bisognerebbe inoltre ridurre (non proprio togliere!) gli spuntini dolci e salati e le bibite zuccherate. E, per finire, mettere insieme a questo modo di nutrirsi bene tanto, tanto movimento.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio