L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

La pasta va mangiata tutti i giorni?

Nome: Giacomo
Età del bambino:
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve, il mio bambino ha iniziato a mangiare qualsiasi cosa gli proponiamo senza problemi. Volevo capire se è necessario introdurre tutti i giorni, sia a pranzo che a cena, pasta o minestra con secondo e frutta: ho paura che sia troppo. Per esempio; se faccio il pesce devo fare anche la pasta? Io farei pesce, contorno e frutta, senza primo. Cosa ne pensa?
La pasta va mangiata tutti i giorni?

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara mamma Valentina, pur non conoscendo l’età del suo Giacomo posso risponderle che un pasto composto da un secondo, contorno e frutta è squilibrato da un punto di vista nutrizionale perché ricco di proteine (fornite da carne, pesce, uova, salumi, legumi, formaggi) e povero di carboidrati che in una dieta bilanciata devono fornire il 50/55% delle calorie totali giornaliere. I carboidrati li troviamo nella pasta, nel pane, nel riso e nelle patate. Se il suo bambino è molto piccolo, come intuisco dalla sua lettera quando scrive che “ha iniziato a mangiare qualsiasi cosa…”, e quindi non può mangiare il pane per accompagnare il secondo, le consiglio di preparare la pasta o una minestra senza avere paura che “sia troppa”. Se data nelle giuste quantità non fa assolutamente male, ma, fornendo carboidrati complessi, riequilibra il pasto e dà un senso prolungato di sazietà. Può per esempio inserire le verdure nel primo, o i legumi che sostituiscono il secondo, così le “portate” diminuiscono, ma il pasto resta completo ed equilibrato.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio