L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

L’alimentazione di mia figlia è adeguata?

Nome: Francesca
Età del bambino: 14 mesi
Sesso: femmina
Comune: Bagheria
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve, sono mamma di una bimba di 14 mesi il cui peso è di circa 12 kg. Vorrei sapere se la sua alimentazione è adeguata. A colazione mangia 300ml di latte intero con 4 biscotti. A pranzo 3 cucchiai di pastina con verdure o carne tritata e frutta. Nel pomeriggio uno yogurt e la frutta e la sera 300ml di latte con 4 biscotti. Grazie in anticipo per la risposta
L’alimentazione di mia figlia è adeguata?

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara mamma Tanya, la sua bimba si trova sopra il 97° percentile per il peso. Questo significa che Francesca è molto in sovrappeso. Anche se non mi ha riportato nella sua domanda quanto la bambina è lunga, 12 chili restano comunque troppi per la sua età. A cosa sarà dovuto questo eccesso di peso?  Da ciò che mi elenca sono visibili subito degli errori. Innanzitutto la quantità di latte è enormemente eccessiva, come eccessiva è anche la quantità di biscotti. Se vuole restare con il latte vaccino intero deve decisamente ridurre la quantità (massimo 150 ml), perché si tratta di un latte più ricco di grassi e proteine rispetto, ad esempio, al latte di crescita, formulato per le esigenze nutrizionali del bambino dopo un anno di età (e anche in questo caso non dovrebbe superare i 250 ml). Nel latte non va aggiunto né zucchero, né miele, perché contiene un suo zucchero naturale che si chiama lattosio. Anche 3 cucchiai di pastina sono decisamente troppi e una quantità simile di pasta richiede certamente più olio e più formaggio per essere condita. Le verdure non possono essere un sostituto della carne trita. Le verdure non devono mancare mai nei pasti, mentre la carne può essere sostituita con pesce, legumi, uova o formaggi freschi. Ma lei non dice nulla delle quantità di carne, e il mio timore è che anche qui si ecceda: la quantità giusta sia di carne che (in alternativa) di formaggi è di circa 20-25 g, mentre è poco di più sui 30 g, massimo 40, per il pesce; se usa l’uovo, mezzo uovo sodo è più che sufficiente, mentre per i legumi può regolarsi sui 40 g dopo cotti. Infine la cena: perché riproporre a cena la colazione? Di nuovo un eccesso di zuccheri e calorie che la sera non sono utili all’organismo, e anche dal punto di vista educativo una bimba di quest’età deve fare “cena”, non bere latte con biscotti sciolti dentro. La cena, dunque: dovrebbe essere un pasto completo ma leggero, a base di carboidrati complessi, proteine e fibre. Come avrà intuito dalle mie osservazioni, Francesca segue un’alimentazione pericolosamente monotona e ricca di calorie. Bisogna correre ai ripari.  Segua i miei consigli e si rivolga al suo pediatra per essere seguita più da vicino. Mi raccomando.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio