L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Latte di crescita fino a quando?

Nome: Mattia
Età del bambino: 4 anni e mezzo
Sesso: maschio
Comune: Mantova
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Salve, mio figlio ha 4 anni e mezzo ed è alto 113 cm e pesa 18,3 kg. E' stato abituato fin da piccolo a mangiare cibi sani, vari ed equilibrati. Gli ho sempre preparato tutto io (dalla carne al pesce alla frutta) non ha mai mangiato omogeneizzati! Seguo lo schema alimentare da voi ampiamente descritto: frutta e verdura 5 volte al giorno, legumi 2/3 volte a settimana e così via. Alla scuola materna non ha mai avuto problemi e mangia sempre quasi tutto.L'ho allattato fino a 14 mesi e dopo ho introdotto il latte di proseguimento. Dopo vari tentativi ho trovato il latte che gli piaceva (ed era più simile come gusto al mio) è parzialmente scremato con farina ai 5 cereali. Dopo i 3 anni ho provato a introdurre e a fargli assaggiare il latte vaccino ma sembra proprio che non ne voglia sapere. La mia domanda è: va bene se continua a bere il latte di proseguimento? Premetto che ne bene circa 100 ml al mattino e pomeriggio. Grazie mille e spero in una vostra risposta. Cordiali saluti.
Latte di crescita fino a quando?

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Gaia, innanzitutto volevo complimentarmi con lei per riuscire a seguire e a far seguire al suo bambino le corrette abitudini alimentari, buona base di una crescita adeguata sia dal punto di vista nutrizionale che dal punto di vista dell’educazione alimentare. Nello specifico della sua domanda, immagino innanzitutto che lei si riferisca in realtà al “latte di crescita”, quello di proseguimento da lei nominato, infatti, va bene fino ai 12 mesi. Dunque, il latte di crescita è generalmente indicato per i bambini dai 12 ai 24-36 mesi, dopodiché sarebbe bene passare al latte vaccino, o intero o parzialmente scremato; quale dei due tipi scegliere dipenderà dal quantitativo assunto giornalmente: se parliamo di 150-200 ml al giorno, anche il latte intero va bene, mentre se il bambino ne consuma più di 300 ml nella giornata è bene sia sotto forma di parzialmente scremato, per contenere sia l’apporto calorico sia il carico di grassi saturi. Il latte di crescita infatti è più calorico rispetto al latte vaccino parzialmente scremato (65 kcal vs 46 kcal) e inoltre è addizionato di vitamine che si presume che i bambini più grandi riescano a ottenere con un’adeguata variazione nell’alimentazione, tanto più per bambini come Mattia che mangiano un po’ di tutto. Quindi il mio consiglio è di continuare a cercare di cambiare tipologia di latte, magari iniziando con un mix latte di crescita-latte vaccino e cercando piano piano di ridurre la quantità del primo, oppure proponendo a Mattia il latte con i cereali semplici o integrali o con un pochino di orzo o di cacao amaro in modo da modificare leggermente il sapore del latte tal quale. Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio