L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Latte materno e divezzamento

Nome: Celeste
Età del bambino: 11 mesi
Sesso: femmina
Comune: Urbino
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Salve, la mia bimba ha 11 mesi e pesa 8.200.Il pediatra mi ha detto che ha avuto un calo, da marzo ha preso solo 800 gr e in effetti specialmente col caldo mangia molto meno.Io la allatto e lui dice che sarebbe meglio passare a un latte di proseguimento perché, specialmente al mattino, il mio non è abbastanza. Mi ha detto che dovrebbe prenderne circa 250 cc così questa mattina l'ho pesata prima e dopo e aveva preso solo 60 gr. Non vorrei smettere di allattarla ma se il suo calo deriva dal mio latte allora devo farlo.Lei che ne pensa ? Grazie
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Francesca, se è vero che non c’è alimento come il latte materno non vedo perché dovrebbe negarlo a Celeste. La bimba ha 11 mesi e una diminuzione della crescita mensile è fisiologica, come è normale che l’alimentazione complementare fornisca la maggior parte dei nutrienti necessari per la crescita. È pertanto importante che segua il suo intendimento di non sospendere l’allattamento materno e lavori soprattutto sull’alimentazione complementare per garantire i fabbisogni di Celeste. Se poi le pare che il latte della mattina non sia più sufficiente (ma non per quel che le dice la bilancia, bensì dal comportamento di Celeste: se ha ancora molta fame finito di poppare, o se piange per fame dopo un’ora – un’ora e mezza) può eventualmente integrare il suo latte con un’aggiunta di latte di proseguimento. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio