L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Latte materno in genere sufficiente per i bambini

Nome: Adriano
Età del bambino: 3 mesi e mezzo
Sesso: maschio
Comune: Roma
Area tematica: Altro
Domanda: Buongiorno, ho un dubbio che mi angoscia sulla crescita del mio bambino di 3 mesi e mezzo. Fino a 2 mesi e mezzo circa la sua crescita era regolare con il mio solo latte. Dopo due settimane di vacanze l'ho portato dalla pediatra per il controllo e stava comunque sotto di 200gr rispetto alla media. In vacanza faceva meno poppate e dormiva di più. Ora mangia regolarmente ogni 3 ore 3 ore e mezza e di notte dorme, l'ultima poppata è massimo a mezzanotte. Però da quando gli do due seni lui non li riesce a svuotare (prima con uno si), sta 5 minuti e si stacca ma poi si lamenta e fa sempre "stacca e attacca". Gli faccio fare il ruttino e lo passo all'altro seno (quando lo stacco piange tanto). Io a questo punto non so cosa fare perché non capisco se ha ancora fame e non gli basta. All'inizio faceva cacca un po' ad ogni poppata o comunque il secondo giorno e tantissima, ora per fargliela fare devo mettergli la supposta di glicerina. Il consiglio della pediatra è di fare la doppia pesata nelle 24 ore e facendola ho visto che prende 650gr e mi ha detto che dovrebbe prenderne 750. Poi ho i capezzoli molto dolenti e ogni poppata per me è uno strazio, l'attaccarsi e staccarsi me li massacra e ho paura delle ragadi anche se comunque metto sempre olio ad ogni poppata. Non so davvero cosa fare! La pediatra non mi rassicura ed è sempre vaga nelle risposte. Porgo distinti saluti.
Latte materno in genere sufficiente per i bambini

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Ramona a meno di casi estremamente rari in genere il latte materno è assolutamente adeguato e sufficiente a coprire le esigenze nutrizionali di ogni bambino. Il seno infatti è un organo vivo che va a produrre tanto latte quanto ne occorre al bambino e proprio da questo viene stimolato con la suzione. Il fatto che Adriano non riesca a svuotare entrambi i seni è di per sé un indice che lei produce latte in abbondanza. Se la crescita in un certo momento si è leggermente rallentata può essere normale, è bene comunque valutare nel tempo come va per intervenire se ce ne fosse bisogno. La valutazione però a mio avviso è bene che venga fatta dalla pediatra, con lo stessa bilancia (poiché ogni bilancia è differente da un’altra) e sempre nelle stesse condizioni (ad esempio con il bambino completamento nudo). Il discorso della doppia pesata a mio avviso non è del tutto indicata poiché oltre a diventare uno stress continuo per lei e per il suo bambino, non va neanche ad indicare precisamente se Adriano ha preso tutto ciò di cui ha necessità, poiché il latte materno a differenza di quello artificiale ha una composizione variabile di minuto in minuto per cui è possibile che anche la quantità di cui il bambino ha necessità sia variabile di poppata in poppata. Infine l’attaccarsi e staccarsi in continuazione del suo bambino potrebbe essere dovuto ad altri fattori e non alla fame, come ad esempio il fastidio alle gengive che si stanno indurendo, qualche dolore al pancino per un po’ di aria etc…

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio