L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mai disperare, ogni obesità è curabile!

Nome: Melissa
Età del bambino: 8
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Salve, ho problemi con mia figlia riguardo l'eccessivo aumento di peso in questo ultimo anno e mezzo. A maggio 2012 (quando pesava 27 chili) ha cominciato a prendere peso, in 6 mesi 5 chili, così via fino ad oggi che ne pesa 42. Il pediatra ha consigliato dieta e movimento ma ancora non è servito a niente. Ha mandato la bambina da uno specialità dell'obesità infantile che le ha fatto delle analisi del sangue tutte negative e che, quindi, ritiene che il problema sia dovuto ad una eccessiva alimentazione. Il mio rifiuto ad accettare la sua diagnosi è che anch'io ho problemi di peso e che, nonostante faccia attività fisica tutti i giorni e segua una dieta di 1500 calorie al giorno, non riesco a perdere peso, anzi, appena mi fermo nell'attività fisica o mangio una fetta di dolce prendo mezzo chilo. Questo mi fa pensare che io e mia figlia abbiamo lo stesso problema ma nessuno mi aiuta a trovarlo, credendo sempre che, se io e mia figlia siamo obese, è perché mangiamo troppo! Mi da un consiglio? Sono una mamma e donna disperata, grazie.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Vanessa, la sua disperazione è in parte comprensibile, ma bisogna trovare una soluzione soprattutto per il bene di Melissa il cui peso, per i suoi 8 piccoli anni, è realmente preoccupante. È sicuramente vero che vi è una grande variabilità nel dispendio energetico basale di ognuno di noi ed è possibile che il suo sia particolarmente basso e Melissa abbia ereditato questa tendenza. Ciò detto, se si arrende a questa constatazione, il futuro della piccola è segnato. Bisogna lavorare sullo stile di vita in generale, tanta attività fisica e direi, però, di partire da un inquadramento endocrino-metabolico approfondito per evidenziare gli elementi di maggiore fragilità e studiare un assetto alimentare realmente efficace per Melissa. A quel punto la famiglia tutta dovrà fare squadra intorno alla piccola per supportarla proprio condividendo lo stesso percorso. Faccia riferimento a uno specialista in dietologia pediatrica e/o endocrinologia pediatrica e ci tenga aggiornati.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio