L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Mai insistere per mangiare!

Nome: Vittoria
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Montecchio Maggiore (VI)
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, la mia bambina, nata poco più di 2 kg per problemi in gravidanza, ha sempre assunto latte artificiale per carenza di latte materno. Ha avuto un ottimo svezzamento a sei mesi: abbiamo introdotto frutta, poi verdura e infine le pappe liquide. Ad oggi mangia poco a mio avviso, perché è svogliata soprattutto la sera. Frequenta l'asilo nido dove, dopo una colazione con 240 ml di latte vaccino con un biscotto solubile, mangia uno yogurt a merenda e a pranzo un primo a base di minestra e pastina con carne o verdura e a volte frutta. Il pomeriggio mangia un omogeneizzato di frutta e qualche biscotto. La sera rifiuta il cibo. Sembra voglia mangiare da sola invece si limita a giocare, mangia un pochino di prosciutto e pane e io, pur di vederla mangiare, le do uno yogurt altrimenti poi arriva a sfinirsi. Prima di coricarsi le do 240 ml di latte vaccino con un biscotto solubile. Come posso aiutare mia figlia a mangiare di più? Mi rifiuta tutto, mentre all'asilo mangia con piacere... cosa sbaglio?
mordenti_s

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Anna, stia tranquilla, non c’è motivo per spingere Vittoria a mangiare di più, i bambini sanno autoregolarsi, il problema lo creiamo noi genitori quando, insistendo o proponendo alternative al primo rifiuto, modifichiamo la strutturazione di un rapporto fisiologico con il cibo e la naturale percezione della fame e della sazietà. In questo specifico caso poi, direi che in realtà ci sarebbe bisogno di spingere Vittoria a mangiare di meno! Intanto, il fatto che a scuola la bambina mangi e a casa no, sottolinea come il rifiuto serale sia legato anche a ragioni psicologiche (la più banale: sa che se non cena riceverà un’alternativa molto più semplice da trangugiare, quale lo yogurt e poi il latte). Aggiungo che 600 e passa ml tra latte e yogurt – dunque senza tener conto delle altre cose che mangia Vittoria tra nido e casa – le forniscono già quasi 20 g al giorno di proteine, laddove ne basterebbero, alla sua età, circa 14… Poiché le proteine, tra le tante cose, rappresentano anche un potente “stop” al senso di fame, a lei non pare normale che Vittoria si mostri disappetente?

In conclusione: riduca a circa metà il latte del mattino, elimini completamente latte e yogurt serali, faccia mangiare Vittoria alla mensa dei grandi, le metta a disposizione un pasto completo con portate successive, le stesse consumate da voi, se adeguate all’alimentazione di una bimba di solo un anno e cotte senza sale, un primo, un secondo, verdure e frutta in piattini di plastica con posatine di plastica/silicone con cui la bimba possa approcciare il pasto in autonomia e senza pressioni, e vedrà che la situazione si normalizzerà presto. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio