L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mai solo biscotti

Nome: Manuel
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Catania
Area tematica: Educazione
Domanda: Salve, sono Adriana, ho tre bambini di 10, 5 e 3 anni. Il grande ed il piccolo non mi hanno mai dato nessun problema a tavola, assaggiano tutto senza esitazioni e in quantità normale per la loro età. Manuel invece che ha 5 anni non vuole ancora assaggiare nulla di nuovo nonostante abbia già un’età in cui dovrebbe mangiare tutto. Ho sempre avuto difficoltà con lui. Mangia solo biscotti, non vuole sedersi a tavola perché sente sempre cattivo odore anche se in tavola c’è solo un po' di pasta col pomodoro. Accusa mal di pancia continuo. Il pediatra mi dice che il peso è nella norma, 18 kg, e che il mal di pancia è dovuto alla stipsi dato che non ingerisce verdura, brodo latte o frutta. Non saprei a chi rivolgermi. Le ho provate tutte ma con le buone non assaggia nulla, con le minaccia neanche. Sono disperata. Grazie
Mai solo biscotti

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara mamma Adriana, visto che le ha provate tutte, il mio consiglio è … di non fare più nulla. Mi spiego meglio. Manuel, pur crescendo nella stessa casa, è diverso dagli altri suoi 2 figli. E ne ha tutto il diritto! La bellezza del crescere i figli sta proprio nel fatto che ognuno di loro è diverso, è speciale. Il problema nasce quando Manuel vuole imporre la sua personalità anche a tavola. È vero che ognuno di noi ha gusti diversi e preferisce un cibo piuttosto che ad un altro, ma quando si sta a tavola, si mangia quello che è stato preparato.  C’è un proverbio che dice “Gallina che non becca ha già beccato”, significa che Manuel, quando entra in cucina e si rifiuta di sedersi a tavola e si lamenta del cattivo odore, ha già mangiato. Che cosa? Biscotti, mi scrive lei. E dove li trova? Chi li compra? Come afferma la sua pediatra il peso è giusto per la sua età. Quindi significa che Manuel introduce le calorie necessarie per crescere, anche se, purtroppo e molto pericolosamente, queste provengono solo dai biscotti. Il mal di pancia, la cattiva educazione alimentare e un’alimentazione monotona e molto sbilanciata, dovrebbe convincerla a non comprare più biscotti. A scuola come si comporta il bambino? Mangia in mensa? Il mio consiglio è di fargli frequentare la mensa scolastica, anche se inizialmente non mangerà nulla. La fame e l’effetto gruppo che nasce a tavola, lo avvicinerà a cibi nuovi e soprattutto lo abituerà a stare a tavola con gli altri, a rispettare i gusti degli altri, a mangiare se a fame e saltare il pasto se non ha fame (cosa che, le assicuro, farà molto ma molto di rado, e solo all’inizio!).

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio