L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mai troppo presto per una dieta sana

Nome: Melanie
Età del bambino: 12 mesi
Sesso: femmina
Comune: Roma
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Buongiorno dott.ssa, vorrei chiederle se per mia figlia sto seguendo un buon schema alimentare. La pediatra dice che è in sovrappeso di circa 1 kg, ma che per adesso è presto per metterla a dieta (io non sono d’accordo e penso sia meglio correggere subito il regime alimentare). La bimba è nata a 40+6 settimane e pesava 3,6 kg per 52 cm. Adesso ha 12 mesi e pesa 10,4 kg per 74 cm. Giornata tipo: colazione ore 8.30 mangia 180 ml di latte (adesso beve latte di crescita fino poco fa latte anti reflusso); pranzo ore 12.30/13.00, 2 cucchiai di pastina, più verdura (a scelta tra bieta, cicoria, zucchine, zucca, patate, carote, pomodori), secondo (a scelta 50gr di carne, 1 uovo, 60/70 gr pesce, 30 gr ricotta, 30gr robiola, 1 fetta prosciutto cotto); merenda ore 16/16.30 frutta (1 mela, 1/2 banana, 1 pera oppure 1 yogurt da 125); cena ore 19.30 3 cucchiai crema di riso, più verdura il secondo non lo mangia quasi mai a cena. La sera alle 9.30 vuole il latte per dormire e non c’è verso di eliminarlo (quantità 120/150 ml). 3 volte la settimana a pranzo dò solo 2 cucchiai di pasta con 3 cucchiai di legumi (a scelta fagioli, lenticchie o ceci). In generale 3/4 volte a settimana dò pesce, 2 volte uovo solo rosso, 3 volte legumi, 2/3 volte formaggio. La carne cerco di darla il meno possibile, direi 1/2 volte settimana. 1 volta la settimana dò un biscotto (anche fatto in casa da me senza zucchero). Da poco abbiamo eliminarlo gli omogeneizzati e la sto abituando a masticare i cibi a piccoli pezzi. In cosa sbaglio? Forse troppi carboidrati? Oppure il latte della sera è superfluo? A cena è meglio dare solo verdura e un secondo? La ringrazio molto per una sua cortese risposta.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Michela, diciamo che se attribuiamo alla parola “dieta” un’accezione corretta e quindi positiva, intendendo uno stile alimentare e di vita, non è mai troppo presto per iniziare e anzi la dieta inizia alla nascita con l’allattamento materno e i ritmi che a questo e al sonno girano intorno, ma questo non deve diventare una forma eccessiva di controllo. Melanie appare essere alimentata in modo vario ed equilibrato come offerta di cibi, ma alcune porzioni sono veramente eccessive. Sicuramente il latte serale andrà tolto, ma con molta calma e perché è soprattutto un rito di cui la bambina ha ancora bisogno per addormentarsi; piuttosto le consiglio di ridurne la quantità gradualmente. Certo le porzioni di carne e pesce sono da bambino di circa 4-5 anni e sono francamente eccessive per una signorina di 12 mesi. Le porzioni adeguate sono 15 grammi di carne o di legumi e 20 di pesce o di formaggi a pasto. Per quanto riguarda la carne una volta alla settimana mi sembra un po’ poca: anche la OMS consiglia di offrirla almeno un paio di volte e può variare fra carne bianca e rossa. Non si lasci convincere a praticare stili alimentari strani da gente che compare in televisione e pontifica senza avere una minima conoscenza scientifica della nutrizione. Lei farebbe decidere ad un disk-jockey quanto cemento armato deve essere usato per costruire una casa? Non credo proprio e quindi non lasci la salute della sua preziosissima bimba ad incompetenti. L’uovo può e deve essere consumato nel suo insieme tranquillamente come frittatina o sodo ad esempio. I carboidrati non vanno demonizzati e pian piano nel giro di un altro annetto devono costituire circa il 50% dell’apporto energetico giornaliero. Lei non ci parla dell’olio che usa per condire i cibi. Le ricordo che i nostri cuccioli hanno bisogno in percentuale di più grassi dell’adulto, quindi durante la giornata cerchi di usare circa 5 cucchiaini da thè di olio extra vergine di oliva. Parlando sempre di stile di vita, esorti la bambina a giocare e a muoversi il più possibile, colga l’occasione della bella stagione per portarla al mare dove potrà, gattonando, camminando e divertendosi in acqua, trovare un sano equilibrio di crescita e una positiva attitudine alla vita attiva. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio