L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mal di pancia vero o finto?

Nome: Lorenzo
Età del bambino: 5 anni e 8 mesi
Sesso: maschio
Comune: Carrara
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Buonasera, mio figlio non vuol mangiare e ieri alla visita di controllo è risultato sottopeso. È un problema che persiste da tempo, ormai 2 anni fa abbiamo fatto analisi del sangue per escludere la celiachia. A oggi spesso lamenta mal di pancia e non ha mai fame. Vorrei sapere se esistono centri pediatrici specializzati per poter fargli fare un check-up ed escludere patologie. Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione. Cordiali saluti.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Annalisa, quasi certamente anche nella sua zona – che peraltro non ci dice! – esisteranno dei reparti di pediatria che si occupano di accrescimento. Quello che andrebbe indagato con più attenzione è il mal di pancia che Lorenzo dice di avere per capire se è legato a qualche alimento che gli fa male o viene usato soltanto per dare una giustificazione al fatto che non vuole mangiare. Per esempio ha mal di pancia solo nei giorni di scuola o anche durante le vacanze? Si sveglia di notte per il mal di pancia o è presente solo quando è sveglio? Già queste informazioni potrebbero essere utili per differenziare un mal di pancia “politico” da uno reale.

Il test per la celiachia andrebbe ripetuto, a maggior ragione se vi fosse familiarità, insieme alla valutazione dell’intolleranza al lattosio che, anche se raramente, potrebbe interessare anche i bambini, ad un eventuale valutazione allergologica e ad esame urine e urinocoltura. A questo si deve accompagnare una attenta valutazione della crescita di Lorenzo. Si affidi al suo pediatra e si faccia consigliare un reparto di riferimento. Da parte sua eviti una eccessiva insistenza nei confronti del cibo e distragga Lorenzo durante il pasto invitando qualche amichetto o parente in modo che viva questo momento con maggiore serenità, non si faccia prendere dall’ansia che lui avverte e che non ci porta a nulla di buono.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio