L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mamma ritorna a lavoro

Nome: Nicoletta
Età del bambino: 11 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Salve, mia figlia da un po’ di tempo a questa parte si sveglia piangendo forte. A volte la consolo e si riaddormenta, invece verso le 3 di notte mangia una bottiglia di latte (l'altro biberon lo beve alle 21.00 prima di andare a letto). Di giorno io manco 6 ore perché lavoro. Forse sente la mia mancanza? Come posso fare?
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Maria, innanzitutto non si colpevolizzi se è fuori per lavoro, non è necessariamente correlato ai risvegli notturni di Nicoletta. I risvegli possono essere causati sì da stress emotivi, ma più spesso dalla dentizione, da qualche malessere intercorrente, da un piccolo reflusso, da un cambiamento nelle abitudini, etc. Sono talmente tanti i possibili motivi che solo in casi fortunati si riesce a definire quale sia quello reale. Provi a non mettere la bimba a letto subito dopo il latte delle 21.00 (che può eventualmente anticipare) ma la faccia, invece, rimanere verticale in braccio o seduta tra i suoi giochi per almeno mezz’ora in modo da ridurre un eventuale reflusso; quando si sveglia di notte, la consoli con carezze e parlandole dolcemente senza prenderla in braccio, consentendole così di ritrovare autonomamente la strada del sonno. Sia serena e non si autocolpevolizzi, vedrà che è una fase passeggera. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio