L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mangiare con le mani aiuta i bambini a conoscere nuovi cibi

Nome: Samuele
Età del bambino: 17 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Disturbi dell’alimentazione
Domanda: Buonasera, mio figlio di 17 mesi vuole mangiare da solo, il problema è che nonostante abbia 8 dentini non mangia pezzi, a parte prosciutto cotto, pan carré, schiacciata e zucchino lesso. Non vuole più la pasta da noi, ma da solo i formati grandi non li mangia. Sono preoccupata perché da due settimane mangia solo formaggio, che può mangiare da solo: stracchino, creme spalmabili, ricotta, formaggino, pan carré e schiacciata, nonché zucchino. Mangia così, ho provato con le polpette, l’orata morbidissima, ma niente, da noi prende solo frutta nel vasetto e latte in tazza con biscotti, che ovviamente mastica. Volevo sapere se gli fa male tutto questo formaggio e un consiglio su come comportarmi. Pesa 9 chili e la pediatra ha prenotato per scrupolo un esame della celiachia, perché è sotto peso. Grazie dell’attenzione e della risposta. Buon lavoro. Distinti saluti.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Chiara, è bello che Samuele voglia mangiare da solo e questo forse indica che il bambino è pronto a partecipare alla tavola della sua famiglia. Come lei nota, non gli manca la capacità di masticare e deglutire alimenti sminuzzati meno finemente, ma è entrato in un meccanismo per cui accetta solo ciò che vuole e alla fine gli viene offerto. Un bambino così deve sperimentare un nuovo modo di stare a tavola: deve vedere i suoi genitori gustare qualcosa di buono e diverso, deve confrontarsi con alimenti che non conosce, deve  usare le mani per toccare nuove consistenze. Purtroppo i bambini che mangiano “separatamente” sentono che il loro mondo alimentare è limitato e si circondano soltanto di ciò che conosco. D’altronde i genitori che vivono “separatamente” quel momento hanno l’ansia esclusiva che il piccolo mangi e non che la sua alimentazione sia adeguata. Tutti gli alimenti se utilizzati da soli o in gran quantità possono fare male, l’alimentazione deve essere varia, moderata ed equilibrata. Provi a preparare un pranzo per tutti i componenti della famiglia, non insista con Samuele, ma gli dia il tempo di metabolizzare questa nuova situazione che deve essere serena e non impositiva. Bene che mangi da solo, usare le mani permette ai piccoli di conoscere meglio i cibi, cosi potrà  fare anche con la pasta tagliata a pezzi più piccoli, pian piano poi si passerà alle posate. Mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio