L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Mastica solo ciò che vuole lui. Quando i bimbi fanno i furbetti.

Nome: Luca
Età del bambino:
Sesso:
Comune: FIDENZA
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Buongiorno, ho un bimbo di 2 anni appena compiuti che pesa 14 kg ed è alto 92 cm. Il nostro problema è con il cibo. Premetto che nonostante una crescita regolare non è mai stato un mangione. Il problema è che tende ad ingoiare tutto e non mastica. Mangia di tutto ma schiacciato con la forchetta. Mastica solamente pane, grissini, cracker e salumi. Anche la pasta asciutta tende a ingoiarla. Ho provato di tutto ma non c'è verso, se sente in bocca un pezzo di carne lo sputa. Non vuole neanche la brioche a colazione! Non è un po’ grande per avere questo atteggiamento? Cosa posso fare? Grazie
Tomaselli

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

cara signora Lorena, nonostante Luca non sia un grande mangione, ha un BMI, cioè il rapporto tra peso e altezza, sopra il 50° percentile (16,6). Infatti sia peso che altezza sono al di sopra della media, all’85° percentile. Quindi cresce bene, come ci scrive anche lei. Da ciò che intuisco il suo piccolo è un po’ pigro nel masticare, soprattutto alimenti che possono risultare “gommosi” come la carne o la brioche o anche la pasta. Invece non ha nessun tipo di problema con il cibo che, sicuramente, preferisce, come pane, grissini e salumi. Quindi possiamo essere certi che Luca non ha nessun problema anatomico per la masticazione, ma è soltanto un po’ furbo come tutti i bambini. Farsi vedere apprensiva e schiacciare tutto con la forchetta non migliora la situazione. Anzi, con questo atteggiamento non fa altro che mettere nelle mani di suo figlio tutto il potere di comandare.

Allora, è la classica guerra di indipendenza messa in atto da suo figlio e che deve vincere solo lei, perché Luca ha solo 2 anni.

Per la briosce pazienza…se non la mangia non importa. Si cresce bene anche senza. Per pasta e carne il discorso cambia. Invece di schiacciare il cibo con la forchetta, può raggiungere un compromesso e servire un formato di pasta che anche se non masticato non crea soffocamento. Per esempio tubicini, conchigliette, etc. La carne può usarla macinata e inserirla nel primo, oppure può “sfilettarla” e lasciare che Luca la metta in bocca da solo. Vale sempre la regola di arrivare a tavola con appetito. Se Luca prima dei pasti ha sgranocchiato senza nessuna fatica cracker e grissini, troverà mille scuse per non mangiare tutto a tavola. Mi raccomando che l’alimentazione sia varia. Non mi parla di legumi, pesce, frutta e verdura. Ci sono, vero?

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio