L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mi sono trasferita e non il pediatra. Sto sbagliando in qualcosa?

Nome: Maria
Età del bambino: 7 mesi
Sesso: femmina
Comune: Lamezia
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, la mia bimba ha quasi 7 mesi. Penso di fare un po' di errori nello svezzamento della piccola ma avendo da poco cambiato città non ho ancora il pediatra e sono piena di dubbi. Innanzitutto lei prende il mio latte ancora più o meno a richiesta in quanto non avendo preso il ciuccio si attacca anche solo per rilassarsi in qualunque momento della giornata, quindi già questo forse è un errore da parte mia perché non siamo molto regolari con gli orari. La giornata tipo è: sveglia anche alle 10 (grazie a Dio la notte dorme e si sveglia appunto anche tardi) quindi magari si è fatta una poppatina verso le 9.00 in dormiveglia, verso le 12 mangia la pappa, altro problema al momento non vuole proprio la pastina ho provato a cambiare formato ma niente, piange disperata quindi poi le propongo le creme che divora, la pappa la preparo alternando 3 cucchiai circa di mais e tapioca o crema di riso in 200ml di brodo, due cucchiai di verdura (carote, zucchine, patate, finocchio) mezzo vasetto di carne (bianca o rossa) un po' di parmigiano e olio. Alcuni giorni mangia un po' di omogeneizzato di frutta o pera grattugiata altri giorni non la vuole, poi tra il pranzo e la merenda può succedere che si attacchi un po' al seno per provare a farla dormire. Verso le 17 le do un omogeneizzato di frutta (pera, prugna o mela) poi la sera il mio latte... Mi dite in cosa sto sbagliando? Le mie domande sono: faccio bene a non insistere per la pastina rispettando i suoi tempi e proponendole poi l'alternativa delle creme per non lasciarla affamata ? Le quantità della pappa sono giuste? Sbaglio a darle il mio latte in qualsiasi momento lo chieda? E poi posso iniziare ad aggiungere pesce e legumi per variare un po'? Vi ringrazio.
Mi sono trasferita e non il pediatra. Sto sbagliando in qualcosa?

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

gentile signora Debora rispondo con molto piacere alle sue domande. Se la sua piccola Maria ancora non è pronta alla consistenza della pastina non sta sbagliando a non insistere. La cosa importante è che ogni tanto la riproponga e, ovviamente, cominci con un formato piccolissimo, per evitare di rimandare ancora per molto l’introduzione di glutine. Le quantità vanno abbastanza bene, ma avrebbe già dovuto da tempo introdurre tranquillamente pesce e legumi. quindi, mi raccomando, provveda subito. Può, inoltre, preparare la pappa anche a cena, magari proponendo una minestrina con formaggio fresco, visto che nella sua descrizione manca anche questo importante alimento. Maria dovrebbe mangiare più frutta, di cui non sente la necessità perché si sazia in continuazione con il suo latte. Non sto dicendo che allattare “a richiesta” sia sbagliato, ma, credo, che sia importante cominciare a dare degli orari…sia alla piccola che a lei mamma. Provi a proporla a fine pranzo e a fine cena, magari riducendo le creme a 2 cucchiai in modo che Maria non si senti così sazia da rifiutare la frutta. Il suo latte va benissimo sia appena sveglia, che a metà mattina o prima di addormentarsi. Un’altra cosa che lei certamente sta già facendo è quella di cercare un pediatra di fiducia, che possa consigliarle al meglio e la rassicuri sulla crescita della sua bambina. Un abbraccio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio