L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mia figlia beve dal biberon solo quando dorme

Nome: Francesca
Età del bambino: 5 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: Ho una bimba che da circa un mese e mezzo beve dal biberon (latte artificiale) solo esclusivamente mentre dorme. Se provo a darle il latte quando è sveglia inizia a urlare, butta fuori la lingua e si dimena. Io non so più che fare anche perché adesso fa pochi riposini che non sempre coincidono con le poppate e riaddormentarla è complicato. Prima di scoprire che voleva mangiare solo dormendo mangiava a stento 400 ml di latte adesso arriva a 600 ml. Avete qualche soluzione o spiegazione? Premetto che ho provato a darle il latte con il cucchiaino, bicchiere, siringa, ho cambiato varie marche di latte e di tettarelle, ma è sempre la stessa storia.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Purtroppo non è infrequente questo rifiuto del biberon dopo aver allattato al seno materno. Come biasimare questa iniziale difficoltà dopo il contatto reiterato con il seno della mamma?

Possiamo immaginare che a volte, quando si passa al biberon, spinti dal desiderio di alimentare il proprio bambino si sia portati ad insistere troppo, il che spesso produce l’effetto opposto di rifiuto. In realtà non conosciamo bene la causa vera di questo rifiuto, ma è piuttosto frequente e soprattutto molto mortificante per i genitori.

Consiglierei di provare a far somministrare il latte da altra persona che non sia quella che se ne occupa abitualmente per vedere se il rapporto con il biberon o altro strumento già usato da lei, un po’ alla volta si modifichi. Inoltre è categorico non insistere e trasmettere tranquillità alla piccola anche attraverso un ambiente sereno.

Una cosa importante da sottolineare è che non è la quantità di latte bevuto che determina lo stato di salute della bambina, ma solo e soltanto la sua crescita. Lei, però non mi dice nulla a questo proposito e quindi non posso giudicare l’adeguatezza dell’alimentazione. Posso però sicuramente dirle che un bimbo che abbia preso il latte nel dormiveglia non si sveglierà mai affamato, proprio perché ha già mangiato inconsciamente. Inoltre questo modo di fare non permetterà a sua figlia proprio di “sentire la fame” e quindi di riconoscerne lo stimolo a mangiare.

Consulti il suo pediatra per verificare la curva di crescita di Francesca e, qualora il suo accrescimento non fosse soddisfacente si potrebbe prendere in considerazione anche l’idea di anticipare il divezzamento. In ogni caso farsi aiutare da qualcuno (nonni, zii, amici, baby sitter) in queste situazioni è indispensabile ed utile per mamma e bambino.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio