L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mia figlia si rifiuta di masticare e quindi le do omogeneizzati

Nome: Sara
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: femmina
Comune: palermo
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve dottoressa, ho una bimba di 16 mesi che ancora non vuole masticare. Ha solo 8 dentini tutti davanti, sarà per questo? Mangia carne bianca o rossa o pesce in vasetto omogenizzato da 120g solo per cena, va bene come quantità o posso aumentarla un po'? La associo con un frutto fresco frullato sempre diverso. Ho l’impressione che la sera resti un po’ affamata. In alternativa agli omogeneizzati cosa potrei darle per la cena? Sara pesa 11kg per 80cm. Grazie attendo risposta
Mia figlia si rifiuta di masticare e quindi le do omogeneizzati

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile signora Valentina, esaminando i percentili di crescita di Sara si nota che la sua lunghezza è sopra il 50° percentile, mentre il suo peso è quasi all’85°. Cosa significa ciò? Ce lo spiega meglio il calcolo dell’Indice di Massa Corporea che con un valore di 17,2 ci porta sulla curva di crescita all’85° percentile… Sara è in sovrappeso, nonostante la sua sensazione che la sera resti affamata. Sicuramente nella sua lettera non mi ha descritto tutto ciò che mangia la sua bimba. Ci saranno biberon di latte e biscotti e primi piatti di farine di cereali o pastina. Lei si preoccupa se la quantità di omogeneizzati è sufficiente, ma il vero problema che ha portato la sua bimba al sovrappeso è la consistenza degli alimenti e poi la loro quantità, che per quanto riguarda l’omogeneizzato non è sufficiente, è decisamente troppo! Il numeri dei dentini è decisamente una scusa. Molti bambini masticano prima dell’anno di vita con molti meno denti… Credo che la sua bimba sia pigra e la sua mamma sia subito pronta ad accontentarla “purché mangi”. Questo meccanismo che si è istaurato tra mamma e figlia è però pericoloso, sia per il sovrappeso della piccola, sia per la monotona alimentazione che segue Sara, priva di molti alimenti protettivi come verdure e legumi, sia per la sua crescita psico-sociale. I bambini che si rifiutano di masticare, infatti, possono avere difficoltà a rapportarsi con gli altri e ad avere rapporti difficili in famiglia. Cosa fare, allora? Cambiare subito questa situazione per il bene della piccola e della sua famiglia. Il mio consiglio è quello, ovviamente, di non servire più omogeneizzati e di sminuzzare sempre meno gli alimenti, variando il più possibile i cibi serviti a tavola e consumati insieme a tutta la famiglia. In che quantità? Per la carne e i formaggi vanno bene 20 g, 30 al massimo, per il pesce poco di più, 30 g, 40 come massimo; via libera invece alle verdure, che servono anche a saziare oltre a dare tanti nutrienti indispensabili.  Non sarà facile all’inizio, ci saranno capricci, pianti e digiuni. Ma cosa non farebbe una mamma per far stare bene il proprio figlio? Anche non cedere ai capricci per assicurarle una crescita in salute.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio