L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mio figlio mangia tutto frullato e la nonna lo accontenta sempre. Cosa fare?

Nome: Lorenzo
Età del bambino: 3
Sesso: maschio
Comune: tronchin
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Salve, mio figlio vuole mangiare tutto frullato; a scuola materna mi dicono di lasciarlo a digiuno se non mangia come un bambino della sua età, ma la nonna lo asseconda sempre e così non impara mai. Non so più che fare.
Mio figlio mangia tutto frullato e la nonna lo accontenta sempre. Cosa fare?

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

gentile mamma Jenny, sono assolutamente d’accordo con le maestre della scuola materna. Il frullare il cibo è solo un “capriccio” di un bambino pigro che non vuole imparare a masticare. È un capriccio che è stato fin troppo accontentato. E, purtroppo, si tratta di un capriccio che rischia di diventare un serio problema, non solo psicologico e nei rapporti sociali, ma anche di salute, consentendogli di mantenere quella “deglutizione infantile” che invece, alla sua età, dovrebbe aver già dimenticato da un pezzo. Ci sono tanti bambini che sfortunatamente e per problemi di salute seri non possono masticare o deglutire cibi solidi. Non è certo il caso di Lorenzo! Per questo è importantissimo intervenire, anche con maniere drastiche, come il digiuno a scuola. Meglio affrontare il problema adesso, che rimandarlo in futuro per metterlo nelle mani di psicologi e logopedisti. Scusi la mia durezza, ma credo che lei ci abbia scritto proprio per essere scossa da questo problema che agli occhi degli altro può apparire piccolo o poco importante. Appare così, certamente, alla nonna di Lorenzo, che asseconda il suo capriccio per il troppo affetto che nutre per il nipote e per dimostrare certamente agli altri che frullare tutto per lei non è un sacrificio e lo fa volentieri.  Per poter cominciare a risolvere il problema è davvero importante parlare con questa nonna troppo affettuosa. Se si tratta della nonna paterna di Lorenzo, dovrebbe essere suo marito a spiegarle che per lo sviluppo psico-fisico del piccolo è importante che sia uguale agli altri a tavola. Se, invece, è la sua mamma può tranquillamente spiegarle il tutto e avere il pugno di ferro con lei pur di proteggere la salute del suo bambino.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio