L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mio figlio non ingoia carne e pesce

Nome: Michele
Età del bambino: 20 mesi
Sesso: maschio
Comune: Teramo
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve, ho un bimbo di 20 mesi e da pochi giorni ha iniziato a mangiare un po' di tutto, tipo il primo che mangiamo noi, oppure bastoncini di pesce, frittata, prosciutto cotto o crudo così così, formaggi tutti. Purtroppo però dopo poco si stanca di masticare, si annoia e tiene tutto in bocca. Come carne mangia solo il macinato se gli va, sennò nient'altro, né fettine di vitello, né pollo, né tacchino in nessun modo venga cucinato, né pesce.Come posso farlo abituare a mangiare?Cosa posso cucinargli? O come?Quanto dovrebbe mangiare, di quantità e di menù giornaliero?
Mio figlio non ingoia carne e pesce

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara mamma Laura, il suo piccolo Michele non è l’unico bimbo pigro che si “stanca” a masticare… ma questo non vuol dire che bisogna assecondarlo. Lei sta facendo benissimo a proporgli un’alimentazione molto vicina alla vostra. Per quanto riguarda il tipo di cottura, deve scegliere sicuramente una in cui sia la carne o il pesce rimangono teneri, quindi va bene quella in umido dove il sughetto fa rimanere morbida e bagnata la carne. Il pesce è già tenero, ma non mi sorprende che il suo Michele preferisca i bastoncini. Può provare a prendere un buon filetto di platessa o merluzzo e impanarlo lei, oppure preparare un sughetto leggero con il pesce e sminuzzare il pesce nella pastina in modo che suo figlio si abitui al gusto di questo alimento importante per la sua crescita. Anche la scelta al momento dell’acquisto è importante. Scelga sempre la carne priva di nervature. Il prosciutto crudo, per esempio, è facile che diventi gommoso e difficile da ingoiare per i bambini, oltre al fatto che è troppo ricco di sale per questa età. Il mio consiglio è quello di continuare a preparare tutto come sta facendo e di continuare a variare, per evitare che l’alimentazione di Michele diventi monotona e squilibrata. Non dovrebbe preoccuparsi e/o farsi vedere ansiosa. Soprattutto se nota che mangia tranquillamente altri alimenti di cui è ghiotto, senza fare storie. Ho notato, inoltre, che lei è molto concentrata sui secondi. Forse Michele si sazia con il primo e quindi, fa un po’ i capricci con i secondi. Io proverei a non esagerare con le quantità di primo (20-25 g. di pasta vanno bene). Mancano legumi, frutta e verdura nella sua lettera, li prepara vero? Si ricordi che quando si preparano i legumi, non è necessario offrire il secondo, e si ricordi anche di non esagerare con la carne, 20 g vanno più che bene e neppure tutti i giorni. Mi raccomando.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio