L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Mio figlio non vuole la pasta

Nome: Emanuele
Età del bambino: 2 anni
Sesso: maschio
Comune: CASSINA DE' PECCHI
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, il mio bambino di 2 anni si rifiuta di mangiare qualsiasi tipo di pasta (ravioli-pastasciutta-risotto-pastina. Si rifiuta proprio di assaggiarla, quindi non sa neanche che sapore possa avere! Non so più cosa fare, sto continuando a dargli gli omogeneizzati 1 pasto al giorno. Come devo comportarmi???
Mio figlio non vuole la pasta

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara signora il suo piccolo Emanuele soffre di una sindrome che la dottoressa Marina Cammisa, che scrive su questo sito, chiama simpaticamente MMP: mangio quello che mi piace. L’età tipica di questa sindrome è proprio i 2 anni, quando non è passato molto tempo dalla dieta libera a 1 anno e il bambino non frequenta ancora la mensa scolastica della scuola materna. Nella comparsa di questa sindrome ha un ruolo importantissimo la mamma che pur di far mangiare il proprio bambino a tavola lo accontenta sempre. Lei purtroppo lo sta facendo preparandogli ancora un pasto tipico della fase dello svezzamento e che avrebbe dovuto sparire dalla sua dispensa un anno fa: l’omogeneizzato. Finché offrirà a Emanuele l’omogeneizzato che per lui è così facile da ingoiare e che non necessita di masticazione, non si sforzerà mai di assaggiare altro. La prima cosa da fare è togliere l’omogeneizzato dalla sua dieta e continuare a preparare un primo di pasta o riso con verdure o legumi. Vedrà che senza dare l’alternativa o spuntini prima di pranzo, Emanuele si avvicinerà al piatto perché davvero affamato. E quando all’asilo sarà seduto a mensa con i suoi compagni mangerà senza problemi, grazie a lei che è stata così attenta e soprattutto forte a non cedere. Mi raccomando.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio