L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Neofobia in bambina di 2 anni

Nome: Alice
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Massafra
Area tematica: Educazione
Domanda: Buonasera, la mia bimba, 21 mesi non ha mai curiosità di assaggiare cose nuove, io cerco di variare la sua alimentazione, a pranzo arriva a mangiare anche 50g di pasta con verdure, legumi o ricotta, non sopporta molto il sugo, e mangia 2 volte a settimana la carne, una volta l’uovo, il pesce 2 volte a settimana, i formaggi 2/3 volte e il prosciutto 1 volta. Sembra sempre disattenta al momento del pasto, e non mostra neanche voglia di mangiare in autonomia. Non so come risvegliare la sua curiosità, anche perché per me diventa difficile variare la sua dieta in questo modo.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Francesca, in verità dal suo resoconto l’alimentazione di Alice non appare così restrittiva e monotona, e sembra peraltro che la bambina mangi delle grandi quantità; i 50 g di pasta sono infatti una grossa porzione per una bimba sotto i 2 anni, mentre sarebbe più adeguata una porzione di 30 g. L’atteggiamento di Alice viene definito “neofobia” ed è tipico dei bambini di questa fascia di età e non è di per sé un gran problema. Il consiglio è di non insistere, ma continuare a proporre di tanto in tanto un alimento nuovo nel contesto di un pasto per il resto abituale per la bambina. L’importante sarà offrirle con naturalezza i nuovi alimenti, idealmente nel contesto di un allegro pasto in famiglia. I genitori devono sempre dare il buon esempio mostrandosi curiosi verso il cibo e mangiando una ricca varietà di alimenti, ciò, per imitazione, rappresenterà un invito per Alice a fare lo stesso. Datele tempo, la curiosità arriverà. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio