L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non beve latte, che faccio?

Nome: Marco
Età del bambino: 22 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Buongiorno, sono preoccupata perché mio figlio non vuole bere il latte. Proverò a fare come consigliate (ovvero non proporglielo per un po’ di tempo), ma intanto potete dirmi qual è il fabbisogno di latte alla sua età e l'equivalente in latticini (ad esempio, 250 ml di latte corrispondono a quanto yogurt, ricotta, grana ecc..)? Inoltre, sento sempre più spesso che il latte vaccino viene considerato un alimento "negativo", contaminato con ormoni e antibiotici, da sostituire con altro, in quanto porterebbe allergie, dermatiti e anche aumento delle infezioni nei bimbi. È vero? Cosa è opportuno fare? Grazie mille.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Anna, sono felice che lei segua il nostro sito, e soprattutto che abbia assimilato il concetto che quando i bambini rifiutano un alimento è opportuno non insistere, e magari allontanarlo per qualche tempo, per poi riproporlo magari leggermente modificato. Infatti nel suo caso può aggiungere al latte un biscottino, o del cacao, o dell’orzo, che ne modifichino il sapore.

Riguardo alle caratteristiche del latte, mi sorprendono sempre le motivazioni dei suoi detrattori, perché per me è un alimento di indiscutibile valore nell’alimentazione di tutte le età, soprattutto per il suo elevato contenuto in calcio. Riguardo alla sua possibile contaminazione, dobbiamo fidarci dei controlli che gli organi preposti effettuano regolarmente su tutti gli alimenti. Nel nostro Paese vige una normativa piuttosto rigida, per cui non possiamo che sperare che venga applicata.

Riguardo alla sua tollerabilità, come per ogni alimento, vi sono dei soggetti che lo tollerano poco e male, ma, fino a che ciò non si verifica, va consumato regolarmente e ripetutamente, soprattutto dai bambini.

Due porzioni di latte al giorno di circa 200 cc (o ml) in un bambino di 22 mesi sono adeguati. Per ciò che riguarda l’equivalenza con gli altri derivati, bisognerebbe intendersi se ci si riferisce alle calorie, al contenuto in proteine o al calcio. Comunque direi che per Marco possiamo eventualmente usare in sostituzione di 250 ml di latte uno yogurt, e come secondo una porzione di 30 gr di mozzarella o 40 di ricotta o 20 di grana.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio