L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non esageriamo con il latte nelle ore notturne

Nome: Martina
Età del bambino:
Sesso:
Comune: firenze
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno, sono la nonna di una bimba di due anni, ho bisogno di un chiarimento in merito all'alimentazione della piccola. Mia nuora tutte le notti somministra circa 1 litro e mezzo e a volte due litri di latte perché dice che la bimba si sveglia, piange e vuole il biberon. Ho fatto presente che sarebbe meglio sentire la pediatra, ma lei dice che non importa. Io credo che sia molto dannoso darle tutto quel latte, sia per i reni che per rischio di futura obesità. Mi può cortesemente rispondere? Grazie e cordiali saluti.
Non esageriamo con il latte nelle ore notturne

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Carissima nonna Lorella, ho molto apprezzato la sua richiesta di consigli, da brava nonna è importante partecipare alla vita dei nipotini. Devo dirle che in effetti 1,5-2 litri di latte durante la notte non sono assolutamente salutari per Martina e sicuramente sarebbe bene iniziare a ridurre se non completamente eliminare il latte notturno, di cui a questa età non ha più bisogno. Posso però dirle che in qualche modo comprendo in parte anche sua nuora, poiché svegliarsi tutte le notti, con Martina che piange per avere il latte e dover dirle di no, non deve essere assolutamente facile da gestire. Quindi il mio consiglio potrebbe essere questo: come prima cosa consigli a sua nuora e anche a suo figlio di leggere qualche nostro articolo sulla corretta alimentazione, se non lo hanno già fatto. Si renderanno così conto da soli di quanto è importante seguire una corretta alimentazione, soprattutto nella prima infanzia, momento in cui si pongono le basi per tutto quello che sarà il benessere futuro. Faccia infine leggere loro questa mia risposta inviata proprio a loro: cara mamma e papà di Martina, faccio seguito alla giusta preoccupazione espressa da nonna Lorella per permettermi di consigliarvi di cercare di eliminare il latte notturno che prende Martina. So bene quanto i bambini possano essere capricciosi e stremanti soprattutto durante la notte, ma considerate che un piccolo vostro sacrificio fatto ora vi consentirà di agire meglio e proprio a favore della vostra bambina e non contro di lei, come vi potrebbe sembrare. Un eccesso di alimentazione, infatti, e soprattutto durante la notte, comporta di per sé, oltre ad un aumento del rischio di sovrappeso/obesità con le conseguenze che ne derivano, anche una disregolazione dell’organismo, con la richiesta di cibo nel momento che invece dovrebbe essere dedicato al riposo, con il pericolo poi che tale atteggiamento, di tipo, a questo punto, psicologico, si consolidi nel tempo e perfino poi nella vita adulta. Ovvio che dai 2 litri di latte odierno non si può passare a nulla, così tutto ad un tratto; di certo, infatti, Martina con capirebbe il perché e lo vivrebbe come una punizione. Per cui il mio consiglio è quello di iniziare pian piano a diluirlo nel biberon, aggiungendo progressivamente più quantità di acqua e meno di latte, in modo tale che il sapore sia inizialmente simile, ma progressivamente Martina assumerà solo acqua e non più il latte. Se avete altri dubbi e perplessità non esitate a scriverci: siamo qui per ogni vostro dubbio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio