L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non interrompere l’allattamento a 7 mesi!

Nome: Mattia
Età del bambino: 7 mesi e mezzo
Sesso: m
Comune: Bari
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, abbiamo cominciato lo svezzamento 3 mesi fa, integrando con poppate la sera, a colazione e nel primo pomeriggio. La notte ha 1 o 2 risvegli e si riaddormenta col seno. Il problema é che sto perdendo il mio latte e non c'é modo di fargli prendere il latte con il biberon. Se durante il giorno si può ovviare con frutta o yogurt, come risolvere il problema dei risvegli notturni? Grazie.
Non interrompere l'allattamento a 7 mesi!

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile signora, mi dispiace dirle che lei, assolutamente in buona fede, ha commesso 2 errori. Il primo è quello di aver svezzato il bimbo a 4 mesi. Troppo presto come suggerisce l’OMS e come lei può leggere navigando nel nostro sito. Il secondo a cui si può e si deve rimediare è quello di togliere il latte materno. Ha ragione quando scrive che è difficile “ovviare” al latte di notte, perché la natura ci ha pensato…e molto bene. Il mio consiglio è di non perdere il latte materno, e quindi di attaccare il più spesso possibile il bambino al seno. Interrompere l’allattamento materno a 7 mesi, se non ci sono reali ed importanti motivi di salute, o di necessità di tornare al lavoro non fa bene né al bambino, né alla mamma. Pensi che la natura è cosi perfetta che allattare a lungo riduce il rischio di sviluppare tumori del seno. Continuare ad allattare darà solo vantaggi, sia nutrizionali che psico-affettivi al piccolo. Inoltre, vedrà che il suo piccolo la cercherà di meno di notte perché avrà fatto il “pieno di coccole” e di latte durante la giornata. Mi raccomando.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio