L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non svegliate il bambin che dorme!

Nome: Federico
Età del bambino: 1 mese
Sesso: m
Comune: Milano
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: È giusto svegliare il bambino per la poppata, a distanza di circa 4 ore dalla precedente?
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara neo mamma Alessia, innanzi tutto complimenti per la recente maternità. La risposta alla sua domanda deve necessariamente essere un po’ articolata. Infatti, per prima cosa lei non mi dice se il bambino è allattato al seno oppure artificialmente, e l’approccio alle poppate e ai periodi di riposo è un po’ diverso nei due casi: nell’allattato al seno, infatti, si consiglia di lasciar libero il bambino di attaccarsi solo quando vuole (ma anche qui c’è qualcosa di più da dire, che affronterò tra un attimo), mentre nell’allattato artificialmente gli orari sono considerati in maniera più rigida. L’altro punto da considerare è il “quando” avvengono queste pause lunghe. Mi spiego meglio: in linea di massima, i bambini vanno allattati a richiesta nell’ambito della relazione spontanea che si va creando tra mamma e bimbo sin dalle primissime ore; ciò vuol dire che, solitamente, finché Federico non si sveglia non ha necessità di mangiare, e questo di solito è indice del fatto che avrà mangiato soddisfacentemente nell’ultima poppata o, comunque, che in quel momento il sonno è prioritario per il suo benessere. Però va anche considerato che Federico ha solo un mese, dunque una singola pausa di 4 ore nella giornata può andare bene, ed è perfetta se avviene nelle ore di buio; non va molto bene invece, e potrebbe essere indice di qualche problema di salute da indagare, se tutte le pause sono così lunghe. Buon allattamento.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio