L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non vuole fare colazione? I genitori diano l’esempio

Nome: marina
Età del bambino: 6 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Educazione
Domanda: La mia bambina da quando ha cominciato a frequentare la scuola elementare si rifiuta di fare colazione, dicendomi che non ha fame o frequentemente che ha mal di pancia. Cosa devo fare?
Non vuole fare colazione? I genitori diano l’esempio

Dott.ssa Assunta Martina Caiazzo

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Laura, la colazione è un pasto fondamentale della giornata perché serve a ridare energia al nostro corpo per iniziare la giornata, il non farla restando a digiuno porterebbe la sua Marina a restare senza mangiare dalle 20 della cena precedente fino alla merenda di metà mattina a scuola, che abitualmente si consuma alle 10-10.30, dunque circa 14 ore! Un digiuno così prolungato determina un calo della glicemia e dunque facilmente una sensazione di stanchezza, magari anche sonnolenza e sicuramente un calo di attenzione a scuola, senza contare la fame incolmabile al pasto successivo, cioè la merenda, che finirebbe per essere eccessiva, interferendo poi col pranzo, e così via in un interminabile circolo vizioso. Poiché però, Marina prima di cominciare la scuola elementare, a quel che mi riferisce, faceva colazione questa difficoltà non dipenderà forse dal fatto che al mattino si sveglia tardi e fa (o magari fate tutti) tutto di corsa? In tal caso basterà svegliarsi anche solo 10 minuti prima, in fondo per fare colazione ci vuole così poco tempo… Il fatto che dica di avere mal di pancia potrebbe dipendere da un po’ di paura o di ansia per la nuova scuola. Provi a parlarle, e cerchi di capire se di questo si tratta, e se così fosse la tranquillizzi e la rassicuri: a volte basta veramente poco per rasserenare un bimbo. Una cosa importante è che però anche voi genitori le passiate con l’esempio il messaggio che la colazione è un pasto fondamentale, sedendovi con lei a tavola a farla anche voi; sarebbe infatti difficile che Marina lo capisca, se vede papà e mamma prendere un caffè al volo e scappare via. Naturalmente bisognerà cominciare pian pianino a riabituarla a questo fondamentale pasto, iniziando con quantità minime per giungere col tempo alle giuste porzioni per la sua età, se Marina poi non dovesse gradire il dolce al mattino può proporle una colazione salata con del pane e pomodoro o del pane e prosciutto. Nel caso però scelga questa ultima alternativa ricordi di farle fare una merenda con latte o yogurt in modo che non sia troppo basso l’introito giornaliero di calcio importante per un corretto sviluppo di ossa e denti. Per approfondire questo argomento, se crede, può leggere il bell’articolo della dottoressa Cammisa Mangiare a colazione? Perché, come, cosa.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio