L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Non vuole il latte di crescita? Insistere senza farsi prendere dall’ansia

Nome: Elena
Età del bambino: 12 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Altro
Domanda: La mia bimba non ha problemi col biberon che tiene da sola. Prendeva il latte 2, non accetta quello di crescita con frustrazione di entrambe. Dopo un’ora dal tentativo della colazione le do uno yogurt, così come nel pomeriggio. Che fare? Sto provando dopo due giorni una marca diversa, ma niente. Grazie.
Non vuole il latte di crescita? Insistere senza farsi prendere dall’ansia

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

La domanda che mi nasce spontanea è: come fa una bimba di 12 mesi ad essere frustrata?

Una bimba di appena un anno non può essere frustrata perché non accetta il “nuovo” latte, al massimo innervosita dal cambiamento, un po’ affamata quando lo rifiuta di bere. Ciò che voglio dirle è di non agitarsi e di non trasmettere questa ansia a Elena. Come tutti i cambiamenti si fanno gradualmente, ma con polso di ferro. Il latte di crescita è un ottimo alimento dai 12 mesi fino ai 3 anni. La sua composizione, infatti, soddisfa i fabbisogni specifici di questi anni grazie a una riduzione di proteine e di sali minerali e un arricchimento di vitamine e soprattutto ferro. Uno yogurt può essere un valido sostituto del latte vaccino, ma non di questo particolare latte. Perciò io non offrirei a metà mattina e nel pomeriggio lo yogurt, ma riproporrei il biberon di latte di crescita rifiutato, che dopo un po’ di capricci sarà apprezzato da Elena per calmare la fame. Non ingrandisca questo cambiamento, ma lo accetti con serenità, la stessa serenità che avvertirà Elena quando afferrerà il suo biberon di latte, di latte e basta.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio