L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Interrompere l’allattamento

Nome: Ariel e Vinus
Età del bambino: 28 mesi
Sesso: f
Comune: Trapani
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buon giorno, sono mamma di 2 gemelle che allatto ancora, possiamo dire a richiesta! Questa richiesta é praticamente tutto il giorno: mattino intorno 6.30/7.00 poi quando si svegliano, durante la mattinata, prima di pranzo, dopo pranzo, nel pomeriggio più volte, prima di cena, dopo cena, la sera prima di andare a dormire e quando andiamo a letto si addormentano ciucciando latte! Non fanno colazione con altro, a pranzo e cena mangiano quasi sempre proteine, un po' di insalata pomodori, poche volte formaggi, frutta davvero poca, pasta ogni tanto con l'olio. Sono alte 98 cm e pesano 17,5 kg. Vorrei sapere se è il caso di smettere di allattare a questa età e se si come posso fare senza soffrire loro ne io nel vederle piangere? È il caso di usare una pillola per cessare la produzione di latte così possano magari rassegnarsi nel vedere che non esce più latte? Vi ringrazio per l'ascolto e la risposta.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile mamma, finalmente l’allattamento al seno sta ritornando la norma dopo alcuni anni bui per il nostro Paese e lei rappresenta l’emblema di questa indispensabile  battaglia che molti di noi hanno fatto. Mi complimento moltissimo con lei per il lungo periodo di allattamento, soprattutto perché si tratta di due gemelli che le avranno dato tantissima gioia ma anche tantissimo impegno. A questo punto però direi proprio di smettere perché loro sono grandi abbastanza, perché è necessaria un’alimentazione più adeguata all’età, perché è  indispensabile educarli ad una giusta alimentazione e, soprattutto perché lei ha diritto di riposarsi e riconsiderare obbiettivamente l’alimentazione dei suoi figli. E’ chiaro che così come mi descrive il loro presente alimentare,  molto caotico e con pochi punti certi, immagino sarà un passaggio non facile e lento, ma contiamo sul fatto che, essendo in due, si influenzino positivamente a vicenda. Non c’è nulla che interrompa definitivamente la produzione del latte se non l’interruzione drastica dell’allattamento a cui associare una fasciatura stretta del seno e la riduzione della sua introduzione di liquidi. Questi provvedimenti sono sempre sufficienti a interrompere la produzione di latte per cui raramente sono utili i farmaci. Ciò che è veramente importante in questa impresa è farsi aiutare da qualcuno che li distraggano e li tengano lontani da lei almeno per alcune ore al giorno/notte. Contemporaneamente comincerà una nuova organizzazione alimentare, fatta di 3 pasti e 2 spuntino che richiederanno una certa fermezza da parte sua. Naturalmente i piccoli, che hanno più di 2 anni, cominceranno a pranzare a tavola con voi e mangeranno i vostri alimenti in un pasto che sia però completo e che comprenda un primo, un secondo, verdura e frutta. Non forzateli, fate in modo che si incuriosiscano al vostro menù e soprattutto arricchitelo  di pesce, legumi e verdure cotte e crude. Fate colazione insieme con latte o yogurt, e se non prendessero il biberon offrite loro tazza e cucchiaino. Cara mamma, ha già fatto un bel percorso ma le rimane un piccolo tratto in salita, in cui tocca a lei stabilire le nuove regole alimentari e a loro adeguarsi pian pianino. Prima di cominciare cerchi di imporsi un ordine preciso da seguire. Si faccia aiutare da qualcuno meno emotivamente coinvolto di lei e mi faccia sapere.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio