L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Strano ma vero: più crescono e meno consumano

Nome: Sofia
Età del bambino: 12 mesi
Sesso: femmina
Comune: Porto Mantovano
Area tematica: Educazione
Domanda: Buongiorno dottore, sono la mamma di una bimba di 1 anno; il suo peso è giusto e sta crescendo bene ed in salute; mi chiedevo però se è ora di aumentare le quantità di alcuni alimenti che ora le sto offrendo oppure se devo continuare così; aggiungo che da un mese ha iniziato a gattonare velocemente e a muoversi di più (quindi "brucia" decisamente di più!). Giornata tipo: alle 6.00 o alle 7.00 una piccola poppata (non ho più molto latte, ma visto che qualcosa c'è ancora, penso che male non le faccia); a metà mattina mezzo vasetto di yogurt intero con 2-3 cucchiaini di omogeneizzato di frutta e due cucchiaini di biscotto frollino frullato; a pranzo 30 g di pastina cotta in brodo di carne (circa 170 ml) con mezzo vasetto di omogeneizz di carne + un cucchiaio di olio extravergine di oliva + 1 cucchiaino di parmigiano 30 mesi; poi il vasetto di omogeneizz di frutta aperto al mattino da finire; a merenda eventualmente l'altro mezzo vasetto di yogurt con 2 cucchiaini di frutta (molto spesso però la merenda la saltiamo perché dorme) e a cena 30 g di pastina con 4-5 belle cucchiaiate di passato di verdure denso + 1 cucchiaio di olio + 1 cucchiaino di parmigiano + 2 cucchiai di purea di legumi (piselli o lenticchie o fagioli) alternati a 20 grammi di pesce cotto al vapore (platessa o merluzzo o nasello o trota); una o due volte a settimana alla sera invece dei legumi e del pesce le do 30 grammi di certosa o ricotta o robiola. Infine a cena il secondo vasetto di frutta della giornata.Ringrazio molto per la pazienza con queste mamme sempre preoccupate di fare il meglio per i propri figli!!
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Francesca, mi sembra che abbia attuato un’alimentazione ben alternata e ragionata. Sofia ha 1 anno e, sebbene sia più dinamica, non creda che il dispendio energetico aumenti poi molto rispetto ai primi mesi, al contrario i fabbisogni proteici e calorici per kg di peso corporeo vanno riducendosi notevolmente tra il primo e il secondo anno (per esempio il fabbisogno di proteine aumenta solo di 2 grammi al dì, tra i 12 e i 24-36 mesi). Pertanto non mi concentrerei sull’incremento quantitativo quanto sulla diversificazione e ridistribuzione dei pasti secondo modalità non più da divezza quanto da bambina ormai di un anno. Mantenga pure il latte materno fin quando possibile, modifichi però le consistenze sostituendo agli omogeneizzati la frutta grattugiata grossolanamente e il macinato di varie tipologie di carne. Provi a suddividere il pasto in più portate come avviene per gli adulti, faccia, per esempio una pastina al pomodoro con delle polpettine di secondo e delle carote o delle zucchine schiacciate per contorno e frutta di stagione a seguire. Sicuramente l’impressione che avrà è che ci voglia di più a completare il pasto e che non sempre riuscirà a dare ogni portata in modo completo, ma se si organizza ragionevolmente con quantità piccole gradualmente Sofia si disporrà verso un’alimentazione adeguata alla sua età e arriverà senza problemi nell’arco di qualche mese a condividere la mensa degli adulti (evidentemente con le dovute accortezze di consistenze e condimento). Complimenti per l’ottima gestione, e ora, avanti con la crescita!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio