L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Porzioni proteiche nel divezzamento

Nome: Alessia
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Palermo
Area tematica:
Domanda: Salve, la mia piccola ha quasi 8 mesi e mangia seguendo questo schema: Ore 08 180 di latte con 2 biscotti Ore 11 una pera grattugiata Ore 12:30 180 di brodo con 30 grammi di pasta + vasetto di verdura oppure 80 grammi di verdura preparata da me (peso cotto) dopo la pasta mangia 30-40 grammi di formaggi freschi in alternativa 2 volte settimana mangia 180 di brodo con 30 grammi di pasta + 40 grammi di legumi mentre 1 volta a settimana 180 di brodo 30 grammi di pastina con 1 formaggino + 1 vasetto di prosciutto. A merenda 1 yogurt o una merenda a latte Ore 20 cena con 100 grammi di verdure da me preparate ( peso da cotto) e 1 vasetto si carne da 80 grammi. Prima di addormentarsi circa 100 grammi di latte. Mi sono resa però conto che faceva troppa popò ho quindi tolto le verdure a cena ma alla fine del vasetto cerca ancora qualcosa sa mangiare e io le ho dato il vasetto più grande da 120 grammi. 3 volte a settimana alterno con 30 grammi di verdure un po’ di semolino e 1 vasetto di pesce. Ho paura che questa dieta non vada bene e accetto consigli.
mordenti_s

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Giovanna, sono lieto che accetti consigli, la nutrizione pediatrica è una cosa seria e ha effetti sulla salute a lungo termine pertanto consigliamo sempre di fare riferimento al pediatra per avere indicazioni competenti sulla necessità di eventuali modifiche dietetiche. Non direi che il problema siano le verdure quanto le porzioni delle fonti proteiche, l’assenza di frutta e la mancanza di cereali nella cena. Nello specifico il vasetto da 80 gr è eccessivo, figuriamoci da 120. Dovrebbe utilizzare il mezzo vasetto o 15-20 g di carne o pesce freschi senza sommarvi il formaggino che di per sé già garantirebbe quasi il doppio dell’apporto proteico previsto; il formaggino (ma perché poi usare i formaggini, quando in Italia abbiamo la fortuna di avere circa un migliaio di diversi formaggi?) così come il parmigiano/grana padano o le ricotte andrebbero usate in quantità ancora più basse della carne, circa 10 g. Nella cena così come lei l’ha descritta poi manca il cereale, come pastina, riso, orzo, farro, ecc. per cui è normale che Alessia non riesca a saziarsi. In ultimo, manca la frutta a chiusura del pasto, importante per l’apporto di fibra, vitamine e sali minerali; va bene 1 frutto di stagione grattugiato. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMAZIONE SULLA PRIVACY

campo obbligatorio