L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Prevenire il reflusso gastro-esofageo

Nome: Gioele
Età del bambino: 3 mesi
Sesso: maschio
Comune: Marsciano
Area tematica: Altro
Domanda: Buongiorno, sono la mamma di Gioele, 3 mesi, il mio secondo bimbo. Gioele, come il primo, lo allatto al seno a richiesta e la sera certe volte faccio l’aggiunta con l’artificiale. Ha però problemi di reflusso/rigurgito (come il fratello) e durante il giorno siamo in balia di pianti strazianti perché ogni volta che si addormenta, dopo 10 minuti, si sveglia e va preso in braccio per fargli fare il ruttino. Poi non riesce a riaddormentarsi e piange anche per 3 ore, quando è l’ora della poppata successiva. Solo la notte riesce a dormire 5 -6 ore di seguito (dopo che gli ho ridato il latte perché la sera si vuole addormentare così). Ma in cosa sbaglio? Il giorno è lungo da superare. Inoltre a tre mesi non mi pare abbia preso un ritmo, se non la dormita della notte. È normale tutto questo? Cosa mi consigliate? Grazie.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Manila, per rispondere alla sua domanda direi : “è normale, per Gioele”, ma forse è necessario che si confronti con il suo pediatra per valutare il problema del reflusso gastroesofageo. Il reflusso in sé è normale fino a circa a 6 mesi, ma la presenza di questi grandi pianti farebbe pensare ad una possibile “malattia da reflusso gastroesofageo” (che è cosa diversa dal semplice reflusso), e dunque la possibile necessità di una terapia. Comunque lasci che le suggerisca qualche accortezza che generalmente riduce la tendenza al reflusso:

  1. Rialzare il materasso del lettino dal lato della testa, in modo tale da contrastare, per gravità, il reflusso.
  2. Mantenere Gioele in posizione eretta per mezz’ora dopo l’allattamento, anche se addormentato.
  3. Utilizzare per l’aggiunta di Gioele, qualora necessaria, un latte formulato specifico per reflusso, oppure l’aggiunta di un preparato specifico a base di farina di carrube (è la stessa sostanza presente nella maggior parte delle formule anti-reflusso, ma dato che lo si aggiunge dall’esterno è meglio modulabile rispetto alle concentrazioni fisse presenti nelle formule anzidette)

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio