L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Problemi di stipsi? Ecco alcuni consigli

Nome: Simona
Età del bambino: 6 mesi
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Buongiorno, le scrivo perché ho bisogno di un consiglio. Sono mamma di una bimba di 5 mesi e mezzo, che fino al mese scorso non presentava problemi di stitichezza, anzi! Poi ho introdotto la frutta e subito dal primo giorno ha ridotto le evacuazioni ad una sola volta al giorno, mi è stato detto che è normale e di proseguire con lo svezzamento. Man mano ha ridotto le evacuazioni sino ad arrivare a pochi pallini al giorno (ho introdotto la pappa da 2 settimane) e l'altro ieri ho dovuto ricorrere al clisterino perché ero stufa di vederla spingere con dolore senza risultato. Ora ho deciso di tornare al solo latte anche perché l'altro problema è il frequente vomito che, anche dopo 10 ore dalla pappa, contiene pezzi di pappa. Pensi che anche le pochissime feci di oggi contenevano parti più solide, tipiche della pappa che aveva mangiato 24 ore prima! È tutto normale o magari non è ancora pronta per le pappe ed è meglio se attendo ancora prima di riprendere lo svezzamento? Se introducessi lo yogurt la aiuterei? La ringrazio moltissimo e le invio i miei più cordiali saluti.
Problemi di stipsi? Ecco alcuni consigli

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Carissima Oriana, è del tutto normale che nel passaggio da un’alimentazione lattea esclusiva ad un’alimentazione solida si possa presentare un problema di stipsi, ancora di più quando i bambini vengono allattati con latte materno. E’ facilmente immaginabile come in effetti mangiando alimenti più solidi il sistema gastrointestinale debba lavorare in maniera diversa per formare feci comunque morbide. All’età di Simona è bene iniziare l’alimentazione complementare, ma data la problematica a cui lei fa riferimento vorrei darle qualche consiglio. Innanzitutto cerchi di somministrare delle dosi adeguate di alimenti diversi dal latte, decisamente più “complessi” da digerire e dei quali, quindi, dosi troppo elevate possono favorire la stipsi. Il secondo consiglio è di non passare ancora ad alimenti a “pezzi”: poiché sua figlia non ha ancora denti, o se ne ha al massimo avrà qualche incisivo, non certo i molari, non è ancora in grado di masticare dei pezzi di cibo, che inghiottirà tali e quali, con ulteriore aggravio a carico della digestione. Terzo consiglio: integri con adeguate quantità di acqua, indispensabile a mantenere un grado di idratazione delle feci che possano garantirne e favorirne l’adeguata morbidezza. Una ulteriore possibilità è di provare ad aiutare l’intestino della sua bambina, nella fase iniziale dell’alimentazione complementare, con dei fermenti lattici, che possono contribuire allo sviluppo di un’adeguata flora batterica. Se necessita di ulteriori consigli mi contatti tranquillamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio