L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Quando va introdotto il glutine?

Nome: Giorgia e Greta
Età del bambino: 6 mesi
Sesso:
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Il mio pediatra a 5 mesi mi ha svezzato le mie bambine, vorrei qualche chiarimento sull’inserimento del glutine. Il pediatra privato vuole inserirlo alla fine del 5 mese, la pediatra dell’Asl tra l’8° e il 9° mese. Mi dà qualche chiarimento?
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

La diagnosi di malattia celiaca (intolleranza al glutine) è aumentata enormemente negli ultimi 40 anni grazie soprattutto alle tecniche che si utilizzano per la sua diagnosi che si sono sempre più affinate. Infatti essendo una malattia che si esprime clinicamente in svariati modi, sospettarla e diagnosticarla soprattutto negli adulti non è facile.

Un aumentato riscontro di bambini con tale patologia qualche anno fa spinse a cambiamenti dietetici basati sull’ipotesi che la ritardata introduzione di glutine, in soggetti predisposti, potesse prevenire l’insorgere della malattia stessa. In effetti ciò si è dimostrato falso, in quanto la comparsa di sintomi ritardati e più sfumati rende la diagnosi di malattia celiaca più tardiva, con un incremento di forme atipiche e l’insorgenza dei sintomi in bambini più grandi o in età adulta.

Di conseguenza, attualmente, si ritiene che sia opportuno introdurre il glutine al momento del divezzamento, che, come ho avuto modo di spiegare in un articolo che trova su questo sito, deve essere cominciato all’età di sei mesi. Anche se dovessero comparire sintomi più importanti a questa età, permetterebbero di anticipare la diagnosi della malattia con evidente vantaggio per il piccolo.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio