L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Quanta acqua a 6 mesi

Nome: Cecilia
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Roma
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve, scrivo perché mia figlia è affetta da rene multicistico mono laterale. La bambina ha iniziato lo svezzamento al quinto mese compiuto e gradisce la pappa che mangia sia a pranzo che a cena (brodo vegetale, passato di verdura, carne, parmigiano). È ormai qualche giorno che rifiuta categoricamente il latte artificiale col quale è sempre stata allattata sin dalla sua nascita. Già da qualche tempo aveva iniziato a berne sempre meno, ma adesso non ne vuole proprio più. Ho provato a cambiare latte o a proporglielo col cucchiaino ma niente, non vuol saperne. Non gradisce nessun tipo di bevanda come thè, camomilla. Beve 10/20 ml di acqua dopo i pasti. A merenda mangia lo yogurt o pappa lattea. Il mio problema non è tanto la somministrazione del latte (che riesco, comunque, a camuffare in qualche modo aggiungendolo allo yogurt o mischiandolo alla crema di riso o alla frutta) quanto piuttosto l'assunzione di una quantità di liquidi adeguata da parte della bambina. E questo in ragione della necessaria tutela dell'unico rene funzionante. Mi rivolgo a lei per sapere: 1) quanti e quali liquidi una bambina di 6 mesi svezzata deve assumere per una corretta funzionalità renale? 2) quali alimenti preferire o evitare per la funzionalità renale? Da ultimo, le rappresento che la piccola fa meno pipì.
mordenti_s

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Antonella, ciò che sta accadendo a Cecilia non è così raro, nelle fasi di passaggio all’alimentazione complementare può anche avvenire che vi sia un transitorio rifiuto della vecchia modalità, come se il bambino non riuscisse a mantenere in parallelo due modi diversi di nutrirsi. La questione, da lei ben evidenziata, è però come mantenere l’apporto di liquidi sufficiente e questo indipendentemente dalla questione renale. Cecilia infatti, sta attuando naturalmente un meccanismo di compensazione funzionale del rene controlaterale, ovvero quello sano lavorerà efficacemente per entrambi. Ciò detto per rispondere alla sua domanda secondo la IV e ultima revisione dei LARN il fabbisogno idrico tra i 6 e i 12 mesi è pari a 800 ml. Non si spaventi però: in questa quota viene inclusa anche l’acqua contenuta negli alimenti. Ciononostante la quantità di liquidi assunta attualmente da Cecilia parrebbe poca. Un modo semplice per valutare se ciò che beve la bambina è sufficiente, è di osservare il colore delle urine: se sono scure effettivamente vuol dire che sono eccessivamente concentrate e pertanto la bambina inizia ad essere a rischio di disidratazione. Salvo continuare, senza insistere troppo, ad offrire alla bambina il latte formulato (ricostituito come saprà con acqua oligominerale) ci sono varie modalità che favoriscono un sano apporto di acqua. Consideri peraltro che il senso della sete nei più piccoli non è così efficiente e si attiva significativamente solo quando già c’è un certo grado di disidratazione. Partiamo offrendo acqua durante tutto il pasto utilizzando dei bicchierini colorati, piccoli e con coperchio a becco d’oca o dei piccoli biberon allegri per facilitare una gestione autonoma e divertente dell’oggetto. Vi è poi il tema dell’imitazione ovvero l’innata tendenza dei piccoli a scimmiottare i comportamenti dell’adulto. In tale ottica è fondamentale che le figure di riferimento si facciano vedere da Cecilia quando bevono ed esaltino quanto avessero sete, quanto sia buona l’acqua e quanto si sentano meglio dopo averla assunta, fate un po’ di teatrino insomma. Occhio invece a tisane o tè; mi raccomando sempre semplici tisane o tè da infusione e non liofilizzati e zuccherati e assolutamente niente teina nei primi anni. Continui ad utilizzare dei brodi vegetali in buone quantità e mantenga una alta quota di verdure nella preparazione della pappa. Buona e sana crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio