L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Quantità e frequenza per un’alimentazione equilibrata

Nome: tommaso
Età del bambino: 16 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Buonasera, mi piacerebbe sapere le giuste quantità da fornire a mio figlio di 16 mesi. Ultimamente ha tantissimo appetito e di questo sono contenta, ma non vorrei dargli ad esempio troppo proteine visto che nei mesi precedenti ha preso molto peso perché all’inizio dello svezzamento avevo sbagliato le dosi. Premetto che ora sta bene! Tommaso pranza e cena sempre partendo con un primo (pasta, riso, farro o orzo perlato) dose: 40 g. Di secondo mangia 4 volte a settimana la carne preferibilmente bianca: 40 g. Tre volte il pesce (sogliola, palombo, platessa, merluzzo): 60 g. Due volte l uovo. Tre volte il formaggio: 40 g. Una volta prosciutto cotto o crudo o bresaola: 40 g. Due o tre volte i legumi: 40 g.Fa colazione con 250 ml di latte vaccino con 2 biscottini, ma non fa merenda a metà mattina perché si alza tardi, alle 9. Fa merenda la sera con yogurt o frutta. Dopo cena beve 150 di latte vaccino
Quantità e frequenza per un’alimentazione equilibrata

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile mamma Francesca, come lei può ben capire non è possibile fornirle un menù personalizzato per il suo piccolo Tommaso. Mi fa piacere che suo figlio stia bene e non sia in sovrappeso e voglio farle i complimenti perché la sua alimentazione  è varia e la frequenza di alcuni alimenti corretta. Devo farle i complimenti anche per l’attenzione che mette nel non esagerare con l’apporto proteico. Tuttavia bisogna apportare alcuni miglioramenti. Ecco quelli che suggerisco:

  • la carne va offerta 3 volte la settimana e non deve essere esclusivamente bianca; inoltre a 16 mesi bastano 30 g., mentre un adeguata porzione di pesce è di  40 g.
  • forse ha solo dimenticato di scriverlo, ma frutta e verdura non devo mancare sia a pranzo che a cena
  • il peso del formaggio varia a seconda del loro contenuto in acqua. Più sono stagionati e più sono ricchi di grassi e proteine. Attenzione a non esagerare
  • anche gli affettati sono ricchi di proteine. Meglio 20 g. invece di 40
  • quando si preparano i legumi, non è necessario offrire un secondo, perché i legumi sono fonte di proteine. I 40 grammi si riferiscono ai legumi secchi o già cotti? L’ideale sarebbero 20 g. di legumi secchi, corrispondenti a circa 60 da cotti.

Spero di esserle stata d’aiuto.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio