L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Ridurre il numero di pasti

Nome: Lorenzo
Età del bambino: 10 mesi
Sesso: maschio
Comune:
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve, attualmente mio figlio assume 5 pasti al giorno.Alle 07, 180 gr di latte in polvere, alle 12.00 180 gr brodo vegetale (compreso di patata, carota, zucchina, piselli, spinaci, sedano) + 2 cucchiai di pastina (sabbiolina o forellini micron) + 80gr di carne o pesce (2 volte a settimana) + omo frutta (sola la domenica pastina col pomodoro + carne) ovviamente condito con olio. Alle 16 beve 180 gr di latte, alle 20 farina lattea in 180 ml di acqua e alle 23.30 altri 180 gr di latte. Non ha nessun disturbo alimentare particolare, nonostante il suo grande appetito solo alcune volte non mangia il latte alle 16.00. Per questo motivo la contatto: vorrei eliminare dall'alimentazione la farina lattea riducendo i pasti da 5 a 4. Come mi consiglia di modificare l'alimentazione di mio figlio? Gli orari e cosa devo fargli mangiare? Grazie in anticipo!
Ridurre il numero di pasti

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Stefania considerata l’età di Lorenzo, potrebbe iniziare a modificare la sua alimentazione innanzitutto introducendo la seconda pappa, ovvero la cena, da strutturare in maniera simile al pranzo, cercando di alternare i secondi piatti, quindi se a pranzo dà la carne a cena potrebbe dargli i legumi, o il formaggio, o il pesce, ecc… A tal proposito le ricordo che i piselli fanno parte dei legumi e 40-50 g di piselli sono da considerare come un “secondo piatto”. Le consiglio vivamente, poi, di ridurre e di molto le quantità di carne che sta utilizzando: 80 g sono una quantità adeguata ad un bambino di 8-9 anni, non certo di 10 mesi! Le quantità giuste per Lorenzo sono sui 15 g per la carne (= 40 g di omogeneizzato industriale, se ancora li usa) e sui 20 g per il pesce (= 80 g di omogeneizzato industriale). Nel pomeriggio è comunque importante che Lorenzo faccia una merenda per cui può continuare a dargli il latte o magari alternarlo con uno yogurt. Inizi invece iniziare a limitare il latte delle 23,30, cosa che peraltro probabilmente Lorenzo farà da solo una volta che la cena diventi più adeguata.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio