L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Scarso accrescimento

Nome: Martina
Età del bambino:
Sesso:
Comune: brescia
Area tematica: Sano sviluppo
Domanda: Buon pomeriggio, la mia piccola Martina da circa 1 mese ha cominciato a rifiutare la pappa. Alcuni giorni in verità riesco a farle mangiare 1 o 2 pasti "solidi" e poi un paio di biberon con latte e biscotti solubili. Altri giorni, diciamo 4 su 7, rifiuto totale. Se riesco a farle bere 1 o 2 biberon di latte e biscotti, devo ritenermi fortunata. Questi biberon poi li beve solo di notte. In pratica rifiuta il cibo tutto il giorno per mangiare qualcosina la sera e bere questi 2 biberon la notte. Si sveglia ogni mezz'ora strillando e con ancora gli occhi chiusi, ciuccia il latte. Durante il giorno, non sembra essere interessata al cibo. Di pappe gliene propongo di ogni tipo, sempre frullate a dovere perché non ha denti, ma ne mangia solo qualche cucchiaino. Ho iniziato a svezzarla verso i 5 mesi e mezzo. Sembrava una gran mangiona di qualsiasi cosa le proponessi, ma ora non so davvero cosa le succede. Le gengive non sembrano arrossate, quindi non credo sia un rifiuto legato ai denti. Il mio latte, che ho sempre avuto poco, lo beve volentieri ma non le può bastare dato che come ho scritto è poco. Sono disperata, perché pesa solo 6.350 ed è lunga 63. Il padre è di statura media (1,76), io invece bassa (1,53) e sono anche abbastanza magrolina. Avrà preso da me? Io sono cresciuta sempre sotto peso e molto più piccola delle coetanee. Il fatto è che fra i 3 e i 6 mesi Martina è cresciuta con più rapidità, anche più dei bimbi della sua età, ora invece si è fermata o cresce poco (tra i 50 e i 100g a settimana). Cerco di arricchire le sue pappe il più possibile e anche i biberon della notte, ma la crescita è scarsa. In compenso, è super vivace e reattiva. Sta seduta da sola, gioca, ride, sta dritta quando la metto in piedi come se volesse già camminare. Fosse per lei, sembra che non mangerebbe mai. Che fare per stimolare il suo appetito? PS è nata con cesareo, pesava 3.200kg (all'uscita 2.800kg) ed era lunga 49cm.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Consuelo, in effetti la bimba è intorno al terzo centile per peso ed altezza, quindi cresce poco. Quello però che ci interessa è che questo accrescimento sia costante nel tempo, ciò di cui potrebbe accertarsi attraverso i bilanci di salute programmati dal suo pediatra. Nei neonati il ritmo di crescita dei primi mesi può essere più sostenuto per poi assestarsi su livelli più bassi che saranno quelli propri del bambino. Non so se questo cambiamento sia stato particolarmente netto. In questo caso è consigliabile eseguire alcuni esami ematochimici e soprattutto l’esame delle urine.

La particolare vivacità e serenità della bambina mi tranquillizza e mi fa pensare che Martina assomiglierà alla sua mamma nell’accrescimento e sviluppo, infatti in ognuno di noi l’impronta genetica è fondamentale. In questo tentativo di aiutarla ad ogni costo, lei sta perdendo di vista le reali esigenze alimentari della bambina, che probabilmente sono inferiori a ciò che le sembra. Per allentare la tensione che potrebbe portare ad un rifiuto sempre più netto del cibo, le proporrei di fare pasti più frequenti e meno abbondanti e di farsi sostituire a volte nella somministrazione del pasto da suo marito o altra persona vicina alla piccola. E comunque c’è un aspetto molto importante nel ritmo del mangiare. BASTA MANGIARE BIBERON DI LATTE DI NOTTE e soprattutto con i biscotti solubili con i quali ho il sopsetto che lei abbondi perché “non ha mangiato nulla nella giornata….”. Se la bambina non impara a conoscere il senso della fame non sarà mai interessata a mangiare. Segua con il pediatra l’accrescimento di Martina. L’apprezzi per quello che è, e se poi le dovesse assomigliare anche in altezza…

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio