L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Scarso consumo di verdure e fame continua

Nome: Sofia
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Reggello
Area tematica: Altro
Domanda: Buongiorno Dottoressa, La mia bambina è alta 1,25 cm è pesa 30kg , ha sei anni e mezzo ma ha comunque del grasso della parte addominale che sembra notevolmente aumentato nell’ultimo periodo. Il problema principale è che non riesco a farle mangiare verdure: lei mangia pasta e carne ma come verdure solo carote e pomodoro. Inoltre a cena ha sempre molta fame (come del resto durante tutto il resto della giornata), va in piscina 2 volte a settimana. Già nella tabella risulta sovrappeso e dato che lei stessa mi chiede ripetutamente se è grassa, vorrei poterla aiutare. Vorrei un consiglio su una dieta completa che però non le faccia mancare gli elementi di cui ha bisogno. La ringrazio
Scarso consumo di verdure e fame continua

Dott.ssa Alessandra Piedimonte

Medico Chirurgo esperta in Nutrizione Pediatrica

Cara Francesca purtroppo la situazione di Sofia è molto comune. Il discorso di avere sempre fame nell’arco della giornata è molto dovuto al fatto di non mangiare verdure e quindi fibra che dà sazietà e un po’ probabilmente anche alla noia che spesso assale i pomeriggi dei nostri bambini. Di sicuro il primo passo è quello di una corretta alimentazione, con l’introduzione di una buona varietà di verdure. Ma come fare? Gli studi e l’esperienza ci dicono che la condivisione nella preparazione delle pietanze stimola l’assaggio, per cui il coinvolgerla nel cucinare e preparare le verdure, magari in maniera sfiziosa e divertente anche all’occhio, potrebbe aiutarla (ci sono molti spunti anche sul nostro sito per preparare le verdure in maniera più carina). Anche il “coltivare” gli alimenti, con una specie di piccolo orticello con cui giocare e curare contemporaneamente potrebbe avere un effetto benefico sia nello sconfiggere la noia, sia nello stimolare l’assaggio. Potrebbe essere ad esempio di stimolo anche seguire un corso di cucina per bambini, magari tematico. Insomma bisogna avere un po’ di fantasia per superare il blocco iniziale e poi il percorso sarà più in discesa. Infine se anche così la situazione non si modifica potrebbe pensare di farsi aiutare da un buon Centro di nutrizione pediatrica (a volte “se lo dice il dottore” è più efficace rispetto al “se lo dice la mamma”). Per ulteriori dubbi ci contatti nuovamente.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio