L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Solo pizza, patatine e salsiccia: un’alimentazione davvero pericolosa per la salute

Nome: Matteo
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Costigliole d'Asti
Area tematica: Educazione
Domanda: Buonasera, mio figlio Matteo si rifiuta di mangiare qualsiasi cosa che non sia pizza, salsiccia o patatine. Pesa 15 kg e sono seriamente preoccupato per la sua crescita. Il pediatra continua a dire che è tutto a posto e che prima o poi mangerà, ma questa situazione va avanti da 2 anni ormai. Ho intenzione di proporre pasti sempre diversi da ciò che mangia abitualmente, a costo di lasciarlo a digiuno. Faccio la cosa corretta o devo assecondarlo? La situazione è molto più complessa di quanto io possa riuscire a spiegare in queste poche righe. Attendo fiducioso un suo riscontro e la ringrazio in anticipo.
Solo pizza, patatine e salsiccia: un’alimentazione davvero pericolosa per la salute

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Gentile papà Paolo, grazie per la sua lettera e per la fiducia che ci riserva. Inizio col farle i complimenti, perché lei è una persona intelligente e sa che la situazione non cambierà per miracolo. Consumare pizza, patatine e salsiccia, significa avere un’alimentazione molto scorretta e pericolosa per la salute di suo figlio. Si basa, infatti, su amidi, grassi saturi e proteine animali. Un tipo di alimentazione che può solo portare ad un danno delle arterie e ad un aumento del rischio cardio-circolatorio. Senza parlare della completa mancanza degli anti-tumorali presenti soprattutto nei vegetali. Faccia qualcosa, sono passati già due anni! La sua intenzione di lasciare a digiuno Matteo se non si avvicina alle nuove pietanze che intende preparare, trova il mio pieno accordo. Ovviamente è importante che tutta la famiglia collabori, e che pizza, patatine e salsiccia spariscano da casa. Ne va della salute di suo figlio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio