L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Sonno e veglia? Un meccanismo da imparare

Nome: Carlo
Età del bambino: 1 mese
Sesso: maschio
Comune: Bagheria
Area tematica: Altro
Domanda: Il mio bimbo dorme pochissimo. Durante il giorno riesce a dormire circa 15 minuti tra una poppata e l'altra. Si nutre unicamente di latte materno, quindi le poppate sono ravvicinate e tra l'altro si addormenta solo se attaccato al seno. La notte riesce a fare delle pause di due ore e mezzo, massimo tre. Temo ci sia qualcosa che non va, considerando che ho letto da più parti che un neonato dovrebbe dormire circa 20 ore al giorno. Carlo non arriva neanche a 10.
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Gentile Glenda, il piccolo Carlo ha soltanto 30 giorni di vita e sta cercando di capire le dinamiche del sonno-veglia e di adattarvisi. Nei neonati vi è tutta una gamma di situazioni e una tipologia di sonno che varia da bambino a bambino: ci sono quelli che fanno brevi riposini ma soddisfacenti e altri che dormono diverse ore. Anche per questo bisogna avere pazienza fino a che il sonno non si stabilizza nella sua modalità tipica per quel bambino. Anche per l’allattamento, può accadere che nel primo mese le poppate siano molto frequenti, forse perché il latte non è abbastanza e il piccolo non è sufficientemente sazio, oppure perché è un po’ pigro e si limita alla suzione minima sufficiente a saziarlo un po’, ma non del tutto. Quello materno è una allattamento a richiesta, che tiene conto delle necessità del piccolo e della disponibilità del latte: la suzione stimola la produzione del latte, che così aumenta e soddisfa le richieste del piccolo. Inoltre Carlo ha ancora bisogno del calore della sua mamma, a cui è stato così bruscamente strappato con il parto. Elementi molto importanti però, di cui lei non ci parla, sono se la crescita di Carlo è buona, se il piccolo piange durante la sua veglia e ancora se è sempre stato così. Contatti il suo pediatra per appurare questi elementi e confidi in un miglioramento naturale della situazione. Infatti i cambiamenti, soprattutto nei primi mesi di vita, sono la norma. Nel caso si sentisse particolarmente stanca si faccia aiutare, questo è un momento in cui essere sereni, e riposarsi un po’ è fondamentale per stabilire una buona relazione con il proprio figlio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio