L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Sovrappeso: il movimento è il primo alleato per perdere chili

Nome: Anastasia
Età del bambino: 4 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Movimento e stili di vita
Domanda: Salve dottore, mia figlia è una bambina molto pigra e non fa altro che mangiare. Purtroppo io ho assecondato le sue scelte credendo di non farle mancare nulla, ma da qualche anno mi sono accorta che sta crescendo molto di peso. Il pediatra mi ha detto che pesa 10 kg in più: adesso è 29 kg. Ora vorrei impegnarmi a farle perdere almeno 6 kg e non è un compito facile. La bimba è nervosa, ma visto che tiene molto alla pasta potrei sostituirla con la pastina, e magari il fine settimana darle poi quella normale. Io ero convinta che dimagrisse con la crescita, ma capisco ora che se non sto davvero attenta rischio la sua salute. Cosa posso fare?
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara Rossella, l’idea che con la crescita si dimagrisca è tanto diffusa, quanto irreale. In effetti, si dimagrisce se si migliora sia l’alimentazione sia l’attività fisica. Focalizzi la sua attenzione più che sui 6 o 10 kg, sulla necessità di cambiamento. Per avere un quadro dell’alimentazione consigliata può leggere la risposta sull’importanza di pasti equilibrati, a cui mi permetto di aggiungere un commento in merito ad una sua osservazione, quella di sostituire la pasta con la pastina: mi perdoni, ma dove sarebbe la differenza? I carboidrati hanno tutti lo stesso valore calorico, e 50 g di pastina valgono quanto 50 g di riso, o di pasta, o (più o meno) di pane o pizza, così come le stesse quantità di burro o di olio d’oliva o di semi hanno lo stesso valore energetico!

Comunque, rispetto ad Anastasia mi preme piuttosto concentrare l’attenzione sulla prima frase della sua domanda circa la pigrizia, direi quindi di lavorare proprio su questo. Chi sta giocando non mangia, chi sta correndo non chiede una merendina e chi sta nuotando sicuramente non vuole un succo di frutta. Con questo voglio dire che deve tenere sua figlia impegnata con mille attività di movimento, da preferire quello non strutturato, vedasi una bella passeggiata, una corsa in monopattino, una gita allo zoo, o in questi giorni una bella scivolata in slittino. Questo distrarrà Anastasia dalla continua richiesta di cibo, la educherà all’attività fisica che vorrà praticare per tutta la vita e sarà risolutiva per il raggiungimento e il mantenimento del giusto peso. Pertanto buon movimento e tanti auguri.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio