L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Stitichezza: alcuni rimedi per combatterla

Nome: Valeria
Età del bambino: 2 anni
Sesso: femmina
Comune:
Area tematica: Altro
Domanda: Come fare a combattere la stitichezza? Mia figlia da un po’ di tempo andava in bagno ogni 3 giorni ed evacuava, naturalmente, con un po’ di dolore. Da due settimane non va più di corpo se non viene stimolata. In passato ero riuscita a combattere la stitichezza con un’alimentazione ricca di passati di verdure, prugna, pere. Ma sembra che non sortiscano più alcun effetto. Possono essere controproducenti? Come devo alimentarla per aiutarla?
marina-cammisa pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott.ssa Marina Cammisa

Pediatra

Per stitichezza comunemente si intende l’emissioni di feci ad intervalli irregolari (2-3 volte a settima), ma anche feci emesse quotidianamente ma dure e scarse fanno parte dello stesso fenomeno. E’ una situazione frequente in pediatria a tutte le età ed è per lo più funzionale e spesso legata alle abitudini alimentari dei bambini, alla familiarità e ad una educazione al vasino sbagliata o forzata che spesso si osserva a questa età.

Escludendo le cause più frequenti e cioè presenza di ragadi che rendono l’evacuazione dolorosa, l’intolleranza alle proteine del latte, tipica del primo anno di vita e la celiachia che può esordire così, consiglierei:

  • dieta ricca in fibre (frutta e verdura e cibi integrali) assunti in modo regolare e costante;
  • educazione all’uso del vasino, che lei non cita e che forse nel suo caso potrebbe essere prematuro. E’ utile sedere regolarmente i bambini dopo un pasto principale per una decina di minuti, facendo attenzione che i piedini poggino bene per terra;
  • uso di piccoli clisteri che servono inizialmente per svuotare l’ampolla rettale e favorire di nuovo il transito;
  • uso di lassativi oleosi per mantenere le feci morbide che non irritino ancor di più il canale anale. Ciò potrebbe essere necessario anche per alcune settimane;
  • se sono presenti ragadi anali poi è consigliabile usare una pomata cicatrizzante anche per molto tempo, ma sempre dopo aver fatto visitare il bambino dal pediatra.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio