L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Svezzamento: tempi, modi e quantità

Nome: Edoardo
Età del bambino: 6 mesi
Sesso: maschio
Comune: POtenza
Area tematica: Preparazione pappe
Domanda: Salve, il mio bimbo ha 6 mesi e 10 giorni, ho iniziato a svezzarlo a 5 mesi con la pastina, la carne, le verdure. Ho introdotto da qualche giorno e con molta riluttanza il pomodoro e i legumi la sera. Il pediatra mi ha consigliato di introdurre pesce e uovo, dunque un po’ tutti gli alimenti, ma mi chiedo se è giusto introdurre tutto, o se devo aspettare. Inoltre, tutta questa carne non farà male? Grazie mille anticipatamente.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara Rossella, innanzi tutto complimenti per il divezzamento, periodo di passaggio entusiasmante che va condotto con pazienta e serenità. Se ho capito bene i suoi dubbi riguardano prevalentemente cosa è più opportuno introdurre e come. Bene, solo qualche anno fa gli allergologi ci suggerivano rigide regole di introduzione per alcuni alimenti, più recentemente si è scoperto che ciò non influenza particolarmente il rischio di allergia. Per maggiori specifiche può fare riferimento a una mia precedente risposta su come introdurre nuovi cibi nello svezzamento. L’importante rimane la gradualità, e l’attesa di 2-3 giorni tra un inserimento e l’altro per evitare di fare troppa confusione su eventuali effetti, e per dare anche al bimbo il tempo di identificare i nuovi, vari sapori. Per quanto attiene alla carne, usando tutti i tipi tra bianche e rosse, e alternando con molto pesce, legumi, formaggio e uova, non potrà sbagliare se segue le indicazioni della piramide alimentare.

Lei però fa anche riferimento, nella parte finale della sua lettera, alle quantità di carne, che però non cita in precedenza. Non sapendo quanta carne sta attualmente somministrando al bambino, le posso però dire le quantità adeguate sono dell’ordine di circa 20 g (o 40 g di omogeneizzato industriale, che contiene circa il 42% di carne). Quando poi introdurrà il pesce potrà attenersi alla stessa quantità approssimativa, ma in questo caso, se utilizza l’omogeneizzato industriale, potrà darne un intero vasetto, dato che il contenuto di pesce è inferiore a quello della carne (circa il 18%).

Buon divezzamento!

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio