L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Un boccone di traverso: aiutiamo a non drammatizzare

Nome: Benedetta
Età del bambino: 11
Sesso: femmina
Comune: Milano
Area tematica: Altro
Domanda: Buonasera, un paio di settimane fa mia figlia si è molto spaventata a causa di un boccone di traverso. La cosa si è risolta in pochissimo tempo. Lei stessa ha inghiottito il boccone di carne. All'inizio sembrava tranquilla, dopo qualche giorno ha iniziato ad avere paura e rifiutare il cibo. Adesso sta facendo qualche seduta da una psicologa e pur non avendo raggiunto la normalità comincia a fidarsi di qualche alimento (in genere più cremoso) e alcuni dolci stuzzicanti. Non riesco a farle riaccettare pasta e carne, nemmeno piccola. Cosa mi suggerite? Grazie molte
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Cara mamma Paola, Benedetta con i suoi 11 anni ha tutte le competenze cognitive per superare questo banale evento che si è configurato come un piccolo trauma, peraltro occorso solo 2 settimane fa. L’aver interpellato immediatamente una psicologa mi fa pensare che vi siate tutti preoccupati molto, quando forse sarebbe meglio allentare l’attenzione e facilitare un normale ritorno alla normalità, che in termini di intervento nutrizionale può avvenire ripartendo da alimenti meno densi per poi aumentare consistenze e formati nell’arco di qualche giorno. Sicuramente la stessa psicologa aiuterà Benedetta sull’oggettivazione della reale pochezza dell’evento che la bimba sarà così in grado di superare rapidamente prima che si strutturi un disturbo vero e proprio.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio