L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Una dieta bilanciata

Nome: Antonio
Età del bambino: 10 mesi
Sesso: maschio
Comune: Torino
Area tematica: Le giuste quantità
Domanda: Salve, mio figlio ha 10 mesi, pesa 9 kg, ed è alto 72 cm. Sta benissimo e mangia molto volentieri. Cerco di variare la sua dieta il più possibile; non mangia omogeneizzati, ma solo cibi preparati in casa. Ho però dei dubbi sulle giuste quantità dei vari alimenti. Per esempio io gli preparo:-Latte materno con aggiunta di latte artificiale per un totale di 400 ml circa, che gli do due volte al giorno.-Circa 30/40 gr di carne tritata (è troppa?) che gli do tre volte a settimana, cercando di alternare vitello, tacchino, agnello, coniglio e pollo. A tal proposito, quanta carne rossa e quanta bianca posso dargli alla settimana?-Farine o pasta: 2/3 cucchiai belli pieni a pranzo e cena.-Olio extravergine d’oliva: 1 cucchiaio scarso a pranzo e a cena.-Parmigiano: 1 cucchiaino nella pasta sia a pranzo che a cena (è poco?).-Verdure lesse e passate (tutte quelle che mangiamo anche noi, alternandole o mischiandole) 2/3 cucchiai a pranzo e a cena.-Brodo delle verdure: quanto basta. Ho letto altrove di somministrarne 200/250 ml, ma mio figlio non ama le cose troppo liquide.-Ricotta, crescenza, robiola, parmigiano: circa 30gr per 3 volte alla settimana (è forse troppo? Quali altri tipi di formaggio posso dargli?).-Pesce: trota, sogliola, platessa. 40/50gr per 3/4 volte alla settimana (quali altri tipi di pesce posso inserire? Le alici sono troppo salate?).-Uovo sodo (solo il tuorlo): 1 volta a settimana.-Legumi: 2 cucchiai colmi, 3/4 volte alla settimana alternando fagioli, piselli, ceci, fave e lenticchie. Ai fagioli e ai ceci posso lasciare la pellicina?-Raramente gli ho do prosciutto cotto, sono importanti gli insaccati? Quali? Quanti?-Frutta: 100gr dopo pranzo e dopo cena, mentre a merenda 50gr mischiata con altrettanto yogurt intero. Noi mangiamo molto insipido, quasi senza sale; al bambino devo introdurlo? Posso aggiungere del miele se la frutta è troppo aspra? Grazie.
Una dieta bilanciata

Dott.ssa Maria Anna Tomaselli

Dietista

Cara mamma Maria Chiara è impossibile non rispondere alla sua lettera… fosse solo per il tempo che ci ha dedicato! Dunque, cominciamo. Leggendo la sua lettera capisco che lei sta seguendo uno schema ben preciso, magari quello che gli ha fornito il suo pediatra di fiducia, perché l’alimentazione del piccolo Antonio è varia e completa. Per questo voglio farle i complimenti. Le uniche quantità che ritengo siano eccessive per l’età del suo bambino (e alla luce degli ultimi studi che consigliano di ridurre l’apporto proteico con la dieta) sono quelle dei secondi. La quantità di pesce o di carne consigliate è circa 10 gr. Per la stessa ragione, cioè le proteine, il cucchiaino di parmigiano “in aggiunta” andrebbe proprio evitato. Può invece eventualmente usarlo “al posto” di carne, pesce, legumi e uova, ma meno di 10 gr (perché il parmigiano contiene un terzo di proteine in più della carne), così come può tranquillamente inserire altri tipi di formaggio, stando attenta che non siano molto “saporiti”, a causa del loro alto contenuto in sodio. Per cui sono da preferire i formaggi freschi, ma nelle quantità di massimo 20 gr. Le alici, se non sono sotto sale ovviamente, vanno bene, ma io parlerei al singolare di “alice”, in modo da mantenere il contenuto di proteine sotto controllo. Vanno bene anche le quantità della frutta, della merenda e dei legumi, e se Antonio non soffre di coliche può lasciare loro la pellicina, o può frullarli invece di passarli. Gli affettati non sono importanti, ma un po’ di prosciutto cotto senza polifosfati può tranquillamente essere consumato per rendere più varia la dieta. L’abitudine di mangiare un po’ insipido in famiglia è una buona abitudine; i pediatri e i nutrizionisti consigliano di non aggiungere il sale nella preparazione delle pappe fino al compimento del primo anno e anche oltre. Ovviamente dopo l’anno non bisogna esagerare, ma è necessario stare attenti perché molti alimenti ne sono già ricchi. Invece di aggiungere un filo di miele sulla frutta aspra non sarebbe meglio prendere della frutta più matura? La quantità di brodo è indicativa, non obbligatoria: Antonio ha tutto il diritto di scegliere la consistenza della sua pappa.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio