L'impegno di Coop Equipe Medica
×

L'esperto risponde

Una sorella che vigila è una risorsa preziosa per tutta la famiglia

Nome: Celeste
Età del bambino:
Sesso:
Comune: Cinto caomaggiore
Area tematica: Altro
Domanda: Buongiorno, sono la sorella di una bambina di 14 mesi. Vorrei sapere quante sono le calorie totali che una bambina della sua età dovrebbe assumere perché, secondo me, i miei familiari tengono a rimpinzarla di qualsiasi cosa lei chieda e a farle mangiare porzioni quasi da adulto. Grazie
Margherita Caroli

Dott.ssa Margherita Caroli

Pediatra

Cara Luna, bello sentire una sorella maggiore che si preoccupa della corretta alimentazione della sorellina. Guarda, non è facilissimo risponderti, o meglio, sarebbe facile, ma scendendo in una serie di cifre e numeri che poco – pensiamo – ti sarebbero utili. Noi pensiamo che ti sarebbe sufficiente far capire ai tuoi genitori e familiari tutti che, a 14 mesi, le necessità di cibo di Celeste non sono per nulla diverse da quelle che aveva qualche mese fa, anzi non solo ora, ma fino almeno al compimento dei due anni Celeste non avrà bisogno di porzioni più grandi di quelle che riceveva a 10 o 12 mesi. E soprattutto, far capire loro che non ha bisogno, per dirlo con le tue parole, di essere rimpinzata di qualsiasi cosa chieda, solo per il fatto che la chiede e la mangia volentieri.

Senza darti tanti numeri, considera che una bimba di 1 anno o poco più ha bisogno di 30-40 g di pasta, di una trentina di g di carne o poco più di pesce, e meno ancora di formaggi.

Sai, Luna, normalmente i bambini, all’età della tua sorellina, sanno regolarsi bene da soli, ma se la tua impressione è che mangi troppo per la sua età – e purtroppo, conoscendo i comportamenti di tante famiglie, non abbiamo ragione di pensare che non sia come tu dici – è molto possibile che Celeste abbia già perso questa capacità, magari perché, da più piccolina, è stata forzata a finire tutto il piatto preparato da mamma, anche quando non ne voleva più: devi pensare che il bambino piccolo si fida completamente degli adulti che gli vogliono bene, fino anche a pensare che se lui pensa di essere sazio, ma l’adulto pensa di no, sia l’adulto ad avere ragione e lui (o lei) torto… da qui, il passo per iniziare a mangiare spontaneamente più del necessario è davvero breve! Continua a vigilare, cara Luna, per aiutare Celeste a diventare una ragazzina e poi un’adulta sana. Un abbraccio, Prof. Andrea Vania e Dott.ssa Margherita Caroli

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMAZIONE SULLA PRIVACY

campo obbligatorio