L'impegno di Coop Equipe Medica
Crescendo social club by Coop
×

L'esperto risponde

Yogurt serale o latte materno?

Nome: Linda
Età del bambino: 6 mesi e mezzo
Sesso: femmina
Comune: Milano
Area tematica: Allattamento e divezzamento
Domanda: Buongiorno, Linda è una bimba di 6 mesi e mezzo, è stata allattata al seno fino ai sei mesi quando abbiamo iniziato senza problemi a svezzarla sia con pappe sia con autosvezzamento (assaggi dei cibi che mangiamo noi). La bimba continua anche ad essere allattata al seno. Il quesito che le pongo riguarda quelle due/tre volte a settimana che la mamma non è presente in casa prima della nanna serale. La bimba infatti è abituata a fare una poppata prima di ddormentarsi, forse più per prepararsi al sonno che per fame. Quando la mamma non è presente richiede la poppata con pianti e non riesce ad addormentarsi. Per ovviare a ciò e non volendo introdurre latte artificiale, le do mezzo vasetto di yogurt (quindi circa 60-70 grammi) intero naturale (senza aggiunta di zuccheri né di frutta). La bimba gradisce e poi si addormenta tranquillamente.Vorrei gentilmente sapere se ci sono controindicazioni di lungo termine nel dare yogurt alla sera prima di addormentarsi. Grazie, cordiali saluti.
dott. federico mordenti pediatra - alimentazione bambini by coop

Dott. Federico Mordenti

Medico Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Caro papà Mattia, lo yogurt serale nelle occasioni in cui non c’è la mamma, specialmente se Linda lo gradisce e lo accetta anche in un momento così delicato come l’addormentamento potrebbe anche andare. Le proporrei però una ulteriore alternativa che vedrei ancora migliore, ovvero quella di offrire a Linda del latte materno nel biberon che la mamma potrebbe tirarsi la mattina prima di uscire. Lei non mi chiede nulla invece sul tipo di alimentazione che sta attuando che mi sembra sia molto simile all’autosvezzamento, visto che già a sei mesi le fate assaggiare ciò che voi mangiate. Spero (e vi consiglio caldamente) che voi abbiate levato completamente il sale dai cibi che condividete con Linda, visto che, almeno fino all’anno di vita, il sale aggiunto ai cibi non solo non è affatto consigliato, ma anzi ampiamente sconsigliato da tutte le società scientifiche pediatriche. Buona crescita.

Fai una domanda


ANNI

MESI
M F
(non verrà pubblicata)
HO LETTO ED ACCETTO L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

campo obbligatorio